Blog: http://rossoshocking.ilcannocchiale.it

Mara Carfagna Apre la...

...Bocca e dice come al solito un mucchio di cavolate. Non mi interessa che adesso sia diventata Santa Mara Carfagna e che poverina a furia di aprire cosce da Magalli le sia caduto l'utero le ovaie e il cervello. A me sta donna non piace. Non mi piace sia perchè è di un'ipocrisia mortale sia perchè è razzista ed omofoba. Parla in  base a quello che le viene comandato dal Cavaliere (peggio di Ambra con Boncompagni). Ogni volta che parla fa guai. Parla del problema omosessualità ed il giorno dopo si registrano atti di violenza contro gay, lesbiche o trans. E' di una cattiveria mostruosa, è di un rifatto allucinate. Tanto è finta che è costretta ad avere sempre gli occhi sbarrati facendola sembrare o in preda ad un attacco isterico o meravigliata per aver ricevuto un'apparizione della santa vergine. Ricordiamo che il fratello della spudorata, denudata e antipatica  Mara Carfagna, Rocco Carfagna fa il chirurgo plastico. Ma detto questo ricordiamo il motivo di questo post. La tanto credente Mara si è voluta esprimere in merito alla questione TESTAMENTO BIOLOGICO e per non smentirsi ha pensato bene di dire questo :"Il Testamento biologico credo e ho paura che sia un viatico per l'eutanasia e quindi, essendo convinta che la vita debba essere difesa e che sia un valore indisponibile, non posso che essere contraria.
Ritengo che la vita vada difesa dall'inizio fino alla fine. Comprendo le difficoltà delle famiglie dei malati terminali e quelle di chi soffre, ma credo che la vita - ha concluso - sia uno di quei valori che deve ancora rientrare nella sfera di indisponibilità dei singoli individui"
La VITA UN VALORE INDISPONIBILE????? La vita è, forse, la cosa più personale che un individuo ha a sua disposizione. Niente e nessuno dovrebbe poter decidere come viverla.
Della propria vita SI DEVE FARE CIO' CHE SI VUOLE senza, però, danneggiare i terzi.
Purtroppo, parole del genere, possono venire solo da chi ha un macigno nel cuore e che pur di piacere al proprio "governo" si mangerebbe il cuore della madre!!!! Questa signora, detta ministro, non sta faceno altro che rigirare il coltello nella ferita di quelle tante persone che ogni giorno vedono i propri cari soffrire disumanamente senza però poter far nulla per poter fermare tali torture.
Non glielo augro, ma se un giorno la velina dovesse avere un porprio caro malato terminle non credo che gli augurerebbe così tanto dolore e sofferenza...
Questo non è più segurire un precetto religioso, questo è perseverare e perpetuare il dolore di una persona fino allo sfinimento e fino al suo degrado fisico  e psicologico.

Che sia maledetta per sempre!!!!

Pubblicato il 22/7/2008 alle 19.12 nella rubrica Pazza Tv.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web