Blog: http://rossoshocking.ilcannocchiale.it

Napoli bombarda i campi Rom

Sabato una nomade di 16 anni ha tentato di rapire una bimba di sei mesi. Stanotte alcune molotov hanno incendiato quattro baracche dell'accampamento e questo pomeriggio un gruppo di persone hanno forzato il cancello di ingresso del campo di Ponticelli, scagliato pietre e seminato il panico tra i nomadi, minacciandoli con spranghe di ferro. Successivamente è stato appiccato il fuoco a un altro campo rom, in via Argine, dal quale gli occupanti si erano già allontati prima che arrivassero gli aggressori.

Ecco cosa accade quando la gente si sente protetta da un governo che fomenta l'aggressione, la violenza e soprattutto l'intolleranza verso i rom e gli immigrati.
Una cosa è consegnare alla giustizia una persona che ha commesso una mostruistà del genere (ma in fin dei conti una persona non è innocente finchè non viene dimostrato il contrario?) altra cosa è andare in campi rom a seminare il panico.
questo sarà ricordato come il PERIODO DEL TERRORE!!!!

E visto che il periodo è molto teso il governo ha pensato bene di varare una legge che prevere il REATO DI IMMIGRAZIONE CLANDESTINA....
Ma questa non è l'Italia che conosco... questa è l'Italia dei MOSTRI.

Pubblicato il 13/5/2008 alle 21.42 nella rubrica Politica, politici e le loro cazzate.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web