.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
POLITICA
29 maggio 2008
I fatti de La Sapienza: Alemanno "Il problema è l'estremismo di sinistra nell'ateneo"
Secondo il lanciatore di Molotov Gianni Alemanno "Il problema è l'estremismo di sinistra nell'ateneo"

Io l'avevo detto!!! I fattti si sono rovesciati. Quelli di estrema destra possono uccidere (Verona), umiliare (Viterbo), fare raid fascisti (Pigneto) assalire un gay (Christian floris, Roma), attaccare la Sapienza... ma il problema è l'estremismo di sinistra nell'ateneo...
Ero certo che alla fine si sarebbe arrivati ad affermare che quanto accaduto alla Sapienza è COLPA dei ragazzi del collettivo.

E vabbè, ci dobbiamo abituare... sarà così per i prossimi anni. L'importante è non cedere a queste provocazioni e non cedere, quindi, alla violenza. Quella è un arma che SOLO LORO DEVONO USARE. E soprattuto è un arma che solo a loro è concesso usare. 
 
Questo voler per forza cambiare le carte in tavola è, forse, una sorta di tutela che i governi di centro ed estrema destra stanno attuando nei confronti dell'europarlamentare Fiore che non può essere il portavoce di un partito (forza nuova) i cui adepti a furia di Cinghiamattanza vanno in giro a provocare e colpire coloro che non gradiscono.
POLITICA
27 maggio 2008
Alemanno: "A Roma non c'è alcun clima che indica una spinta alla violenza. Non vi sono elementi di questo genere"
Alemanno insiste a non voler vedere quello che a Roma, come nel resto dell'Italia sta accadeno. Io sinceramente non mi sento per nulla sicuro. Ho paura ad aprire i giornali e scoprire che l'intolleranza e la violenza hanno nuovamente colpito. Chi? non si sa. Ogni giorni il bersaglio cambia. Hai il codino o non offri una sigaretta e ti uccidono (Verona), sei un ragazzo educato e probabilemte più sensibile e ti bruciano i capelli (Vierbo), sei Rom e ti danno fuoco alle case (Napoli), sei gay o lesbica e ti accoltellano (Pesaro e Palermo), sei gay e politicamente impegnato e ti picchiano (Roma) sei extracomunitario e ti sfaciano il negozio (Roma), sei uno studente di sinistra impegnato in azioni di attacchinaggio, ti picchiano e ti arrestano (Roma, la Sapienza)
Sei una prostitua transessuale e vieni aggredita dalla polizia (Roma)...

Sicuramente oltre questi episodi, definiti più gravi, ci sono tantissimi altri accadimenti non denunciati per paura...

L'italia sta cambiano e la cosa più grave e che le forze politiche attuali fanno finta di non vedere nulla. Dopo una campagna politica portata avanti al grido "Italia agli italiani" o di tante frasi al vetriolo lanciate contro le minoranze etniche, culturali, sessuali o  religiose è il minimo che tante persone si sentino legittimate ad agire personalmente verso alcune tipologie di persone che non tollerano o gradiscono.

Quando scapperà il morto o i morti forse (e non ne sono sicuro) qualcuno qualcosa farà...

E domani cosa accadrà...
SOCIETA'
12 maggio 2008
A Viterbo il bullismo è di estrema destra

Il ragazzo di 14 anni arrestato lo scorso 5 Maggio per aver sottoposto un suo coetaneo ad una serie di atti di bullismo definiti di "strema violenza" è molto probabilmente appartenete a gruppetti di estrema destra.
Infatti nel computer del 14enne sono stati trovati simboli nazisti e tanto "materiale neonazista", dice la polizia
Tra i simboli e le scritte neonaziste scaricate dall'adolescente da internet, ce ne sarebbero alcune "direttamente collegate alle sevizie inferte al ragazzo". Gli specialisti della polizia hanno scoperto una versione integrale del filmato che era sui telefonini. In quelle immagini, il bullo e i suoi due amici poco più che 13enni, prima di bruciare i capelli al coetaneo, disegnano con un pennarello una svastica sulla fronte della vittima. Nel computer sono stati trovati anche filmati inneggianti al neonazismo e al neofascismo con sottofondo di musiche sullo stesso tema.
La svastica disegnata, le cicche spente sul braccio, il fuoco ai capelli, era un rituale per entrare nel gruppo di destra QdS, Questione di Stile. "Gente che mena", spiega un tredicenne che conosce il gruppetto di estremisti. "Gente che provoca, che va allo stadio ma cerca la rissa a tutti i costi".
La vittima frequenta la stessa scuola media Pietro Vanni dei suoi aguzzini, un istituto al centro di Viterbo. La sua caratteristica fisica più evidente è  la capigliatura, riccia e folta, contro cui i tre si sono accaniti. Nel breve filmato che registra le sevizie al quindicenne, le voci fuori campo annunciano tra le risate: "Adesso te li tagliamo", e per tre volte il "gioco" si ripete. Il ragazzino spegne freneticamente a manate le fiamme alte anche 30 centimetri, ma gli aguzzini continuano tra un coro di risa e insulti. L'odissea si conclude con un paio di sigarette spente sulle braccia.

Io sono senza parole... come ho più volte detto, questo è dovuto al clima post elezioni che si respira in Italia. Adesso gruppetti neonazisti o neofascisti si sentono autorizzati a fare questo e ancora peggio. D'altronde l'Italia permette che Roberto Fiore di FORZA NUOVA è EUROPARLAMENTARE.

Siamo già a 2....
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE