.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
cinema
22 luglio 2008
Angela Lansbury in Sweeney Todd (The Wrost pies in London)


Lei sì che è un'attrice a 360 gradi. Semplicemente mitica!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. angela lansbury sweeney todd

permalink | inviato da neutronik80 il 22/7/2008 alle 14:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
cinema
14 marzo 2008
Sweeney Todd


Tremate, tremate il critico è tornato!

REGIA:Tim Burton realizza una favola nera, interpretata da i magnifici Johnny Deepp ed Helena Bonham Carter (moglie del regista). Tim, abbandona i toni romantici e suggestivi dei suoi precedenti lavori decidendo di colorare di rosso sangue l'intera vicenda. Atmosfere cupe e gotiche, colori smorti, sporcizia e fetidume per un film davvero molto intelligente.
La Londra del film è in antitesi con la Parigi di Moulin Rouge. Se Buz Luhrmann aveva realizzato una città colorta, stilizzata, finta, kitsch, romantica, favolosa e da favola, Burtn si diverte a rendere Londra un luogo spettrale, nero e dai colori scuri. Quello che più colpisce di questo film sono la sceneggiatura e la fotografia. Sono spettacolari, semplicemente perfette.
ATTORI:In alcuni momenti si assiste ad un lavoro di totale perfezione dove Johnny Depp ed Helena Bonham Carter interpretano con maestria ed eleganza la coppia più gotica e surreale della storia del cinema. Helena è magnifica. Il suo incarnato grigio, i capelli arruffati ma sexy, trucco pesante, scollature profonde rendono il suo personaggio un vero capolavoro. Sembra essere uscita da una fiaba dei fratelli Grimm. (il film ricorda molto, la storia di Hansel e Gretel). Cattiva, scontrosa, sensuale, sporca e innamorata. Lei è la vera sorpresa del film. Nessuno poteva interpretare meglio di lei questo personaggio così sfaccettato.
Johnny Depp come al solito riesce bene nei ruoli caricati e ambigui. E' bravissimo e davvero cattivo. Taglia più gole lui che un fattore nella sua fattoria. Unica pecca è che il bravissimo Depp oramai recita sempre lo stesso ruolo. Pur essendo talentuoso rischia di diventare la fotocopia di se stesso.
STORIA: il film è tratto da un famosissimo musical di Brodway e narra la vicenda di Benjamin Barker, accusato ingiustamente di omicidio, viene allontanato dalla moglie e dalla figlia e rinchiuso in prigione. Quando riesce a tornare Londra, vuole a tutti i costi saziare la sua sete di vendetta contro le persone che sono state ingiuste nei suoi confronti, non tanto per la pena che ha dovuto scontare, ma per la sorte che é toccata alla moglie e la figlia. Diventerà così Sweeney Todd, conosciuto come il diabolico barbiere di Fleet Street, e con l'aiuto di Mrs. Lovett, che ha un negozio di torte sotto il suo salone, porterà avanti il suo piano. La storia è avvincente non perde un colpo, la cosa davvero interessante è la violenza. Tanto sangue, sangue a volontà. La scena finale è particolarmente cruenta. Rimarrà sicuramente nella storia del cinmea contemporaneo, da antologia.
DIFETTI: l'unica nota negativa per questo film sono le canzoni. Essendo un musical è davvero un peccato dover sentire canzoni che non "prendono". Sono fredde e distanto dall'atmosfera gotica e nera del film. Sono pezzi degli anni '70 ai più sconosciutie. Un vero peccato.
SCONSIGLIATO: ai deboli di stomaco e soprattutto ai non amanti dei musical. Considerate che le canzoni non sono famose o ritmate. Potreste annoiarvi.
CONSIGLIATO: a tutti colori che amano Burton e Johnny Depp e che hanno voglia di assistere ad uno spettacolo unico ed irripetibile. 

VOTO 8 - 
vita familiare
14 marzo 2008
Una giornata particolare... Intensa, stancante, divertente e...
 Questa è stata una giornata davvero intensa. Sveglia alle 9.00. Colazione con l'amore mio, mi vesto, mi lavo, preparo zaino, riempio bottiglietta d'acqua ed esco; direzione Caserma Sani per seguire la lezione di Analisi dei Dati.
Nei pressi dell'università incontro una ragazza, credo sia cinese, con dei tacchi stupendi. (io credo che la femminilità di una donna si realizzi al 100% quando indossa scarpe con tacchi vertiginosi.
 clicca per ingrandire
Non posso non fotografarla. La trovo molto sexy e soprattutto mi intriga il modo in curi riesce a tenersi in equilibrio. Peccato che il viso non sia bello come le scarpe. Vabbè chi se ne frega. 
Fatta la foto proseguo il mio cammino verso la Caserma Sani. Sono vicinissimo ed in perfetto orario, pronto a seguire due ore di Analisi dei Dati. Ma devo dire che la professoressa Laura  Bocci è molto brava. Anche se non è una materia a me congeniale mi sta piacendo. Alemeno per ora... vedremo poi.
clicca per ingrandireFinalmente arrivo a Caserma Sani. Passo per il cortile dell'università e mi godo 5 minuti di sole. Che Bello.
Salgo le scale e mi avventuro nei corridoi della Caserma per recami all'aula 1. La lezione come al solito dure due ore circa. La professoressa non concede pausa ma finisce con circa 15 minuti di

 clicca per ingrandire

anticipo. Non è che abbia spiegato cose molto difficili, ma ha comunque saputo rendere la lezione interessante.

 clicca per ingrandire

Dopo la lezione mi precipito verso la stazione Termini, attraverso i rulli e giungo alla fermata dell'86 che prendo. Solita ressa per entrare. Logicamente non trovo posto. Sono costretto a rimanere in piedi. Non riesco neanche a mantenermi, ma tanto stretti come stiamo non c'è il rischio che possa cadere.Mi faccio le mie brave fermate e tra uno spintone, una frenata brusca arrivo a destinazione.

 clicca per ingrandire

Destinazione via Salaria. Cosa devo fare? Devo comperare dei libri e passare da Carto Market per delle fotocopie. Il libro lo trovo solo usato. Costo 8 euri. Le fotocopie costo 2 euri circa.
Fatto quello che dovevo fare mi avvio a piedi verso via Principe Amedeo dove è situata la
caserma Sani. Camminando camminado inciamo in questa donna con dei collant orribili.clicca per ingrsdire e vedere i collant della signorada non crederci. Ma lo specchio non lo ha a casa? E il marito non le dice nulla? Temerari. Vabbè, cavoli loro. Ma al peggio non c'è mai fine. Qualche minuto dopo, in via Goito chi incontro? Due ragazze vestite in modo osceno. Devono essere straniere. Visto che dovevano uscire assieme potevano anche mettersi d'accordo e scegliere dei colori che meglio si accostavano tra loro. Però nel complesso sono molto singolari...
 clicca per ingrandire
in pratica le due ragazze sono vestite uguali. Cambiano solo i colori dei vestit. Molto carine da vedere. Io non mi sarei mai vestito così.
 clicca per ingrandire l'arcigay

 Passo poi per la sede dell'Aricigay. Da notare che sulla porta c'è scritto CENTRO FIORI. Ma state tranquilli è l'arcigay. Via Goito 35b. Cammino ancora per un pò di tempo. Devo arrivare di nuovo a Termini prendere i rulli e riandare alla Caserma Sani dove mi aspetta la lezione di Fonti Statistiche. Due ore. La professoressa proprio non mi piace. Non è brava. Legge le slide e basta.
clicca per ingrandireA termini mi fermo alla libreria nell sezione gialli, ma non compro nulla. Riprendo i rulli che mi portano vicinissimo alla caserma Sani. Prima di entrare in aula mi fermo al bar a prendere un caffè.clicca per ingrandire
Dopo il meritato caffè mi avvio verso l'aula. per seguire la maledettissima lezione di Fonti statistiche. Sono le 18.00. La lezione finirà alla 20.00. Ma io ho appuntamento con l'amore mio per le 19.30. Dobbiamo andare al centro commerciale Le Porte di Roma per fare la spesa e per andare al cinema a vedere Sweeney Todd.
Alle 19.30 me ne vado da lezione. Salgo in macchina dell'amore mio e ci dirigiamo verso Le Porte di Roma, dove facciamo un pò di spesa.clicca per ingrandire Compriamo anche qualche schifezza da portare al cinema. Dopo aver fatto la spesa, mangiucchiamo qualcosa e aspettiamo che si facciano le 22.20 per andare a vedere il film, che recensiro nell'apposita rubrica.

 

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE