.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
vita scolastica
14 aprile 2008
La Prof Laura Bocci è una sola...


 
Giovedì scorso la professoressa di Analisi dei Dati, Laura Bocci, conclude la lezione dicendo 

 "ragazzi, lunedì 14 Aprile ci sarà regolarmente lezione. Anche il preside ha mandato una circolare dicendo che nonostante ci siano le elezioni, le lezioni si svolgeranno regolarmente."

Della serie chi è studente fuori sede, come me, è quasi impossibilitato a fare entrambe le cose cioè votare e seguire la lezione. Molti, quindi avranno dovuto scegliere e tra i tanti hanno scelto di non votare e di seguire la lezione.
Ecco cosa succede:
Come al solito arrivo con qualche minuto di anticipo, chiacchiero con C. (una ragazza molto simpatica) chiacchieriamo, chiacchieriamo e chiacchieriamo ancora.... verso le 12:30 ancora la professoressa non c'è (la lezione è alle 12:00). Verso le 12 e 45 un ragazzo arriva dicendo che la lezione è sospesa!!!!!!!
Non vi dico cosa mi è passato per la mente. Un nervoso e una rabbia inaudita!!! Ma come???? Prima dice che lunedì, cascasse il mondo la lezione ci sarà e poi non ti presenti?? Cazzo!!! Almeno poteva scrivere nelle "news" della cattedra che la lezione sarebbe saltata!!!
Questo è sintomo che lei, come tanti altri, troppi, professori NON HANNO IL MINIMO RISPETTO di noi studenti.
Penso a quante persone si sono fatte il sangue amaro perchè non sono potute tornare a casa per votare e quante,  invece, hanno fatto i salti mortali per fare entrambe le cose o quante persone sono, invece, tornate nelle loro città per votare ma con l'amaro in bocca poichè conscie che lunedì 14 avrebbero perso una delle ultime (importanti) lezioni di Analisi dei dati.
PS
Devo dire che nonostante questa BASTARDATA dell'ultima ora la professoressa Laura Bocci è stata una delle docenti più brave che abbia mai incontrato nella mia lunga carriera universitaria. E' riuscita in poche lezioni a darmi una leggerissima infarinatura di quella che è LA STATISTICA! Con questo non voglio dire che sono una cima, anzi... Ma questo non è dovuto ad una sua scarsa preparazione ma al fatto che un solo corso di Statistica o Analisi dei dati, non ti rende preparato su una materia così vasta e difficile. Ci vorrebbe un corso di laurea intera per poter avere un minimo di pratica con queste materie così ostiche. Ma che ci vogliamo fare... qui a Scienze della Comunicazione ci fanno studiare tutto e pure di più. Così alla fine saprò pochissimo su tutto. Che schifo.

15 dicembre 2007
BuOnGiOrNo BloG
Brrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr! Che freddo!!!!
Sono sveglio già da un pò e già con la mia tazza rovente di caffè tra le mani e una bella sigaretta salutare tra le labbra.
Vestito, lavato e pettinato aseptto per andare all'università. Anche di sabato????? Sì,sì. I professori, solitamente non hanno vita sociale. Specialmente quelli che ho conosciuto io.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Università caffè sigaretta professori

permalink | inviato da neutronik80 il 15/12/2007 alle 7:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE