.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
POLITICA
14 settembre 2009
squadristi militanti della Lega picchiano due albanesi
 Due camerieri albanesi di un ristorante dietro Piazza San Marco, a Venezia, hanno denunciato di essere stati aggrediti da un gruppetto di 4 persone vestite di verde, con una delle quali avevano avuto poco prima un litigio. L'episodio, confermato dalla Questura di Venezia, è stato reso noto dal consigliere comunale dei Verdi, Beppe Caccia.

Siamo alle solite. Un paese a rotoli guidato da un misero potere politico che discrimina e ostracizza chi non  è gradito. Ma poi che ci si può aspettare da "persone" ammaliate dalle direttive politici di Umberto Bossi???


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. italia razzismo lega bossi politica

permalink | inviato da neutronik80 il 14/9/2009 alle 21:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
SOCIETA'
19 luglio 2009
Loredana Bertè al Gay Village? Noiosissima!!!


 Uno sfacelo totale. Dire che canta è come dire che Mara Carfagna fa politica. Un'ex icona della musica italiana ridotta  al macero. Cappello, occhiali e vestiti da prostituta di basso bordo. 50enne senza voce e con un'ironia di medio livello intellettuale, cerca di allietare una marea di persone che erano li ad ascoltarla solo per assistere all' evento, ma non di certo per gioire della sua presenza . Canzoni sconosciute, qualche hit parlata ma non cantata. Voce rauca e ruvida. Dovrebbe, come ha ammesso lei stessa, essere protetta dal WWF.
Un ora e mezza di concerto stressante. Noiosissimo!!!

POLITICA
20 giugno 2009
Ma cosa vi piace di Berlusconi?

 Cari e care amici che avete votato in massa Silvio Berlusconi, mi piacerebbe tanto sapere cosa vi piace del vostro premier. Cosa vi ha spinto a votarlo? Cosa ci trovate in lui di tanto positivo io proprio non riesco a capirlo.
E' la sua potenza che vi alletta? Pensate forse che attraverso i suoi soldi e il suo potere potete trovare un riscatto socio-economico anche voi? Eppure non vi sentite presi per i fondelli quando promette agli abruzzesi case nuove prima dell'inizio dell'estate e poi, invece, si rimangia tutto affermando che le case saranno pronte a Novembre??? Non vi da fastidio sapere che ha vietato le intercettazioni? Non pensate che adesso sarà più difficile "beccare" i delinquenti? Cos'ha di giusto questa legge? Comunque, a prescindere dalle varie presunte zoccole che ha mandato in parlamento e di altre presunte che si è fatto venire a casa, a voi non da fastidio la sua tracotanza e la sua indifferenza di fronte alle migliaia richieste di persone che gli chiedono di rispondere a domande che loro reputano importanti? Non crediate che sia giusto che un premier risponda a domande poste dai cittadini che l'hanno votato? Non pensate sia giusto che qualche volta, anche Silvio Berlusconi, abbassi un pò la testa ricordandosi che se sta dove sta è anche per merito di noi cittadini!!!!
Io lo vedo come un uomo dotato di uno strapotere assurdo che ha la forte capacità di manovrare politici e uomini d'affari, riuscendo a incantare noi poveri elettori, che abbagliati dalla sua oratoria, lo favoriamo ad occhi chiusi, appoggiando ogni sua follia!!!
SOCIETA'
15 ottobre 2008
Varese è razzista. Ragazzi bianchi non tollerano i neri

Brinzo, nel varesotto, in una scuola elementare, le maestre avevano deciso d'insegnare l'uguaglianza tra persone ai giovani scolari.

Sono state realizzate alcune sagome di legno, dipinte dagli alunni, raffiguranti dei bambini da posizionare intorno alla scuola, quattro delle quali dalle sembianze africane. Ma l'iniziativa non dev'essere piaciuta a qualcuno, che nella notte ha ridipinto la pelle nera di bianco e i capelli mori sono diventati biondi, cancellando ogni traccia di diversità tra le figure.

Il sindaco si dichiara indignato dall'atto vandalico di stampo razzista, mentre le maestre parlano di “grande amarezza” ed hanno già scritto una lettera aperta con l'aiuto dei bambini.

Io continuo e continuerò sempre sulla stessa linea. Abbiamo un governo che è troppo morbido su questi agormenti e su queste tematiche. Abbiamo un governo che fomenta l'intolleranza e il razzismo, la violenza, l'omofobia e la xenofobia. Abbiamo esponenti come Calderoli/Bossi, Ciarrapico/Fini, Mussolini/carfanga Meloni/Berlusconi, Giovanardi/Maroni. Da loro cosa dobbiamo aspettarci? Degli insegnamenti sulla tolleranza? Degli insegnamenti sul rispetto del diverso? Non credo proprio...
Ma se Alemanno ha fatto della Capitale d'Italia il luogo per eccellenza dove perpetuare violenza e razzismi nei confronti del diverso e delle minoranze, ma se l'Italia, in toto, è nelle mani di un potere che appoggia, o al massimo minimizza e nasconde eventi e delitti razzisti, come possiamo meravigliarci se un gruppo di stronzetti si permette di imbrattare sagome raffiguranti delle persone di colore?
Sarà sempre peggio...

POLITICA
6 ottobre 2008
Rimini: stessi diritti per i conviventi... ma solo al CIMITERO!
 

A Rimini, diversamente da altre comuni, il regolamento cimiteriale non consente di acquistare loculi pre-mortem: solo all'atto del decesso la famiglia del defunto può provvedere alla sua sistemazione sborsando una cifra che si aggira sui 5.000 euro.
Con l'approvazione del nuovo regolamento invece, non solo i coniugi potranno riservarsi posti vicini ma potranno farlo anche i conviventi grazie a un emendamento proposto da Rifondazione comunista passata quasi all'unanimità, con il voto favorevole anche di cattolici, di ogni posizione politica, e del centrodestra che a Rimini è all'opposizione. Unico astenuto un consigliere dei Popolari Liberali (ex Udc) che ha avanzato timori speculativi o possibili obiezioni da parte degli eredi.

Quando sti stronzi di conviventi devono pagare son tutti d'accordo... che mondo di merda! Che politici di merda e soprattutto che clero di merda!
POLITICA
5 ottobre 2008
Agguato Camorristico nel caserato. Meno male che erano arrivati i 500 militari

Meno male che ci sono i militari... 
Un uomo, Stanislao Cantelli, di 60 anni, zio del collaboratore di giustizia Luigi Diana, è stato ucciso questa mattina a Casal di Principe (Caserta).
Secondo una prima ricostruzione dell'agguato, uno o due sicari, hanno esploso contro Cantelli numerosi colpi di pistola uccidendolo all'istante.
L'agguato è avvenuto all'interno di un circolo ricreativo per anziani di corso Umberto I, la lunga e più importante strada di Casal di Principe.
La vittima era incensurata ed era da poco andata in pensione: è stata freddata mentre giocava a carte. I sicari hanno agito fra la gente ed hanno usato solo pistole calibro 9, l'arma che i "casalesi" usano quasi sempre nelle spedizioni di morte. Il pentito Diana, con le sue dichiarazioni ai magistrati antimafia, ha portato a diversi arresti, compresi quelli eseguiti negli ultimi giorni.
Meno male che si sono i militari... ora sì che si respira un'aria più sicura e tranquilla... meno male...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica camorra militari

permalink | inviato da neutronik80 il 5/10/2008 alle 14:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
13 giugno 2008
Lezioni di stile: Barack Obama
"Ritengo che il principio generale, ovvero di aumentare le tasse per gli americani che hanno un reddito alto, COME ME, e venire incontro a chi non ha tratto grande beneficio da questa nuova economia globale, sia valido."

A memoria d'uomo, quando è stata l'ultima volta che un politico italiano si è autodefinito ricco ed ha annunciato di volersi aumentare le tasse???

Un esempio di chiarezza d'esposizione, stile e coerenza.

                                                                By "l'Amore Mio" 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Barack Obama politica USA economia tasse

permalink | inviato da neutronik80 il 13/6/2008 alle 15:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
13 marzo 2008
Berlusconi e i gay: «l'orientamento sessuale non può essere né un motivo di discriminazione, né di particolare tutela».
Il cavaliere Silvio Berlusconi si sbottona (per fortuna non i pantaloni, perchè il suo "coso" raggrinzito nessuno vuole vederlo) sui gay.

«apertissimo per quanto riguarda i diritti individuali, chiuso per quanto riguarda l'equiparazione alla famiglia tradizionale. La famiglia, infatti, ha una funzione sociale che le altre forme di convivenza non hanno».
«L'orientamento sessuale non può essere né un motivo di discriminazione, né di particolare tutela».
E se gli viene chiesto come si comporterebbe se suo figlio fosse omosessuale Berlusconi così risponde «Lo rispetterei. E lo circonderei di amore».

Della serie: solo amore, ma niente diritti. A questo figlio mio voglio un gran bene però gli nego tutti i idirtitti fondamentali! E se lo odiasse? Lo manderebbe ad Auschwitz?

Gay di destra fate ancora in tempo; CAMBIATE SPONDA. Per voi si prevedono periodi neri...
POLITICA
12 marzo 2008
Gianfranco Fini è uno sguattero!!! Parola di Ciarrapico
Ma sì!!! Adesso questi del Pdl cominciano ad offendersi vicendevolmente. Che spasso! Ciarrapico dice che Fini è uno sguattero, La Russa dice che Berlusconi ha candidato Ciarrapico senza avvertire quelli di An, Berlusconi risponde dicendo che, invece, lo sapevano... Fini dice che non l'avrebbe mai candidato... Che casini... 
Sono una mandria di pecoroni allo sbaraglio!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica ciarrapico fini la russa berlusconi

permalink | inviato da neutronik80 il 12/3/2008 alle 10:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
12 marzo 2008
I Gay di destra si lamentato: Pochi candidati gay nel pdl...AVETE VOLUTO LA BICICLETTA? E ADESSO PEDALATE!!
 (ANSA) - ROMA, 10 MAR -
''Hanno stilato una sorta di liberal list al contrario! La 'conventio ad excludendum'
berlusconian-finiana ha deciso di lasciare fuori quasi tutti i personaggi d'area liberale che hanno a cuore anche il tema dei diritti gay e poi ha chiuso le liste. La campagna elettorale del
Popolo della Liberta' comincia davvero male''
. Lo afferma il vicepresidente di GayLib (che si autodefinisce ''gruppo omosessuale di destra), Daniele Priori, commentando la presentazione delle liste di candidati alla Camera e al Senato del Pdl.
''Avremmo preferito sabato ascoltare meno inni gay in musica ed essere rasserenati dalla presenza nel prossimo Parlamento di volti affidabili e realmente liberali come Dario Rivolta, gia'
autore di una proposta di legge sui Pacs, Daniele Capezzone, giovane e promettentissimo leader radicale, Alfredo Biondi, Egidio Sterpa o, perche' no, il nostro presidente Enrico Oliari. Nessuno di loro, invece, e' finito in lista. Ce ne dispiacciamo di cuore. Nonostante cio' - prosegue Priori - non mancano i personaggi sensibili alla tematica dei diritti civili ai quali principalmente GayLib orientera' la sua proposta per un disegno di legge alternativo a quelli presentati sino ad oggi dalla
sinistra sulle Unioni Omoaffettive''
.
''Siamo, infatti, vicini e facciamo il nostro in bocca al lupo sincero anzitutto al leader dei Riformatori Liberali, Benedetto Della Vedova, alle donne socialiste Chiara Moroni e Stefania Craxi, alla leader dei Circoli della Liberta', Michela Vittoria Brambilla, particolarmente vicina a GayLib negli ultimi
tempi, alla giornalista Fiamma Nirenstein, senza dimenticare la componente repubblicana e due liberali evergreen come Antonio Martino e Franco Frattini da sempre vicini alle posizioni e ai valori della migliore tradizione Europea. Si poteva e si doveva fare molto di piu' - concludono i vertici di GayLib - nonostante cio' continuiamo a confidare nella buona volonta' dei
laici reduci''
.


Cari e poveri disgraziati, ma cosa vi pensavate? Che Berlusconi, Mussolini, Fini, Ciarrapico e tanti altri esponenti fascisti o comunque di estrema destra potessero mai ascoltare le vostre esigenze? Ma allora davvero scendete dalle nuovole! Ben vi sta! Adesso tacete e non lamentatevi.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica gaylib

permalink | inviato da neutronik80 il 12/3/2008 alle 10:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
POLITICA
11 marzo 2008
Alessandra Mussolini nel 2001 era a favore dei GAY
 




Tratto dal mensile gay "Pride", n. 29, novembre 2001.
Di Massimo Allen.

Con il cognome che porta, Alessandra Mussolini può davvero dirsi di casa nella destra, e infatti è esponente di primo piano di Alleanza Nazionale. Eppure, a dimostrazione che non è vero che “il nome è destino”, sulla questione dell’omosessualità ha opinioni decisamente aperte, che certo non andranno giù a tanti suoi colleghi di partito e di governo.
Abbiamo intervistato questa voce gradevolmente controcorrente rispetto all’omofobia prevalente nel suo par-tito e nel governo stesso.
“Dicci qualcosa di destra!“, urlavano alcuni militanti di Alleanza Nazionale a Francesco Storace giunto, grazie alla spinta decisiva del cardinal Ruini, sulla poltrona di governatore del Lazio. E lui, brillante: “Qualcosa di destra? A frociooooo!”.
C’è chi dice che questo episodio sia solo una leggenda. Però è verosimile e poi, insomma, inutile negarlo: il centrodestra al governo dà poche garanzie al mondo omosessuale. Certo, qualche esponente più liberale, o addirittura friendly, qua e là appare: da Marcello Pera a Ombretta Colli, da Lucio Colletti a (pare) il ministro Stefania Prestigiacomo. La “squadra” di Berlusconi è poi essenzialmente laica e anche un cattolico come Gerolamo Sirchia (ministro della Sanità cui tocca l’ingrato compito di non far rimpiangere Umberto Veronesi) al momento dell’insediamento aveva dichiarato, dal suo prestigioso studio di ematologo dove non passa inosservata una foto di Giovanni Paolo II: “Sarò un ministro della Repubblica italiana, non del Vaticano”. I suoi esordi non sono stati in realtà dei più felici; ma perlomeno ha tenuto a bada Rocco Buttiglione e le sue sparate anti-aborto.
Ma le note positive finiscono qui. Dall’altro lato c’è infatti Gianfranco Fini, quello che non ci vuole insegnanti (al che l’onorevole Nino Strano, vicino a GayLib, ora eletto deputato ma allora assessore regionale siciliano, precisò divertito in apertura di giunta: “Colleghi, il capo ha detto maestri, non assessori”). C’è Umberto Bossi che ci dipinge “sporcaccioni” e si indigna per i baci lesbici sulla Rai. Ci sono i cattolici: Pierferdinando Casini a presiedere la Camera (“Un bravo ragazzo”, dicono tutti di lui, e non vanno oltre), il Buttiglione nell’esecutivo (tanto chiasso ma fa pochi danni: tanto s’occupa di Europa). Ci sono i Pedrizzi, i Berselli, i Giovanardi (pure lui ministro), e tanti altri.
Eppure... Eppure questi comandano e comanderanno per i prossimi anni, allora forse val la pena di provare a dialogare. In fondo, anche i gesuiti di “Civiltà Cattolica” hanno dato il loro via libera alla regolamentazione delle unioni civili, salvo poi motivare questa concessione in modo che è meglio tacere (per carità cristiana, appunto). E il nuovo presidente del Senato (seconda carica dello Stato), il già citato Marcello Pera, espres-sione dell’area “liberal” di Forza Italia, da tempo si è detto favorevole alle coppie di fatto ed ha partecipato “idealmente” pure al Gay Pride. Sono dalla nostra parte anche alcuni consiglieri di Berlusconi come Giuliano Ferrara (che su questo tema ha condotto una lunga battaglia) ma, soprattutto, lo è un nome che a solo sentirlo fa balzare sulla sedia: Mussolini. Alessandra Mussolini, per la precisione.
A lei, parlamentare ed esponente di spicco di Alleanza nazionale, abbiamo chiesto cosa ne pensa della que-stione omosessuale.
Onorevole Mussolini, molti fanno notare la contraddizione di uno schieramento di governo che si proclama “rinnovatore” sul piano politico, istituzionale ed economico ma “tradizionalista” in campo sociale, quasi che il Paese andasse modernizzato solo in alcuni suoi aspetti e non complessivamen-te.
È vero. Bisogna prendere atto di alcune situazioni che esistono. Certi atteggiamenti d’ipocrisia si scontrano con le richieste della gente; bisogna tenere conto delle esigenze di un’intera popolazione. Penso alle questioni di bioetica, ma non solo. Ad esempio, credo che la famiglia vada certamente tutelata, ma essa può essere, non dev’essere necessariamente fondata sul matrimonio. Esistono anche tante persone che convivono e meritano tutela anche se non sono sposate. Non le si può certo costringere alle nozze...
Bisognerebbe ridiscutere molte leggi: penso a quella sulle adozioni, che prevede almeno tre anni di matrimonio. È superata nei fatti.
Politiche a favore della natalità non ostacolano la concessione di diritti e la disciplina giuridica di nuove forme di convivenza. Ci può essere tranquillamente l’uno e l’altro.
Certamente. Con un unico limite: bisogna sempre avere buon senso, poiché sono tematiche che investono le coscienze di ognuno. Non basta legiferare, la norma arriva fino a un certo punto.
Inoltre bisogna ragionare in termini di nuovi diritti: c’è chi convive e non vuole sposarsi: non si può trasforma-re la convivenza in un contratto di tipo matrimoniale. Bisogna lasciare libertà.
Non c’è una sorta di sovraesposizione delle istanze cattoliche nella “Casa delle Libertà”? Così è parso, almeno in campagna elettorale.
Non sono d’accordo. Io credo che possa esserci stata la tentazione di assecondare troppo le richieste del Vaticano, ma in ogni caso lo Stato è laico e il Parlamento risponde alle esigenze della società. Ognuno la può pensare come crede, ma nelle istituzioni non possono dominare considerazioni e istanze di tipo religioso. Bisogna sempre ricordarsi che noi legiferiamo per tutti, per chi va a messa ma anche per chi non ci va, per il cattolico e per l’ateo.
Quasi tutta Europa ha adottato o sta adottando normative sulle coppie di fatto, etero e omosessuali. L’Italia è ferma. Non ritiene che il nuovo governo prima o poi dovrà affrontare il tema?
Be’ - sorride la Mussolini - per ora l’ala cattolica della Cdl è impegnata più che altro a mettere in discussione la legge 194 sull’aborto...
Io mi auguro che su una tematica come le convivenze omosessuali non emergano posizioni forti né in un senso, né nell’altro, ma si possa giungere a una soluzione mediata. Altrimenti ricominciamo con i fondamentalismi contrapposti, con le barriere ideologiche. Sarebbe deleterio, paralizzerebbe ogni iniziativa legislativa.
Già prevedo che si ripresenterà in questo Parlamento il muro tra laici e cattolici... E mi faccia dire che è negativa anche la scarsa presenza di donne: me lo consenta, hanno una diversa coscienza rispetto agli uomini. Temo che sulle tematiche sociali vi sarà troppo immobilismo.
Vi sono però dichiarazioni di esponenti di An che sembrano “aprire” a una disciplina, seppur minima, sulle convivenze omosessuali.
Sarebbe già un enorme risultato, perché An ha sempre avuto un atteggiamento di chiusura rispetto a queste tematiche.
Lei in questo dissente dal partito.
Fortemente.
Ritiene, al di là delle prese di posizione del passato, che stia emergendo anche nel centrodestra la coscienza che non si possano ignorare talune realtà, come le coppie di fatto?
Credo che non possa non emergere. Quando uno schieramento va al governo è giocoforza costretto a tenere conto di tutte le istanze. Non si può avere un atteggiamento radicale, in nessun senso. Bisogna certamente considerare come appaiano più “forti” altre problematiche, poiché i gay sono una minoranza: ma questi ultimi ci sono, esistono, e non possono essere penalizzati, dato che pagano le tasse come gli altri, ma subiscono soprusi di fronte alla legge.
La sua è una posizione isolata all’interno del partito?
Mi auguro che su queste questioni An prenda a breve una posizione più aperta. Credo che alla fine prevarrà l’opinione generale dell’intero Parlamento, non solo degli alleati della Cdl.
È possibile contare sul suo impegno personale?
Senz’altro. Su questo, così come sulla legge contro le discriminazioni. Sono stata sempre contraria ai pregiudizi: col cognome che porto, ne ho subiti fin troppi.


Era il 2001 e Alessandrona non era così famosa. Aveva bisongo solo di farsi conoscere, di sperare nei voti dei gay o veramente credeva in ciò che diceva? Sta di fatto che in me che non si dica la sua posizione è nettamente cambiata quando nel 2007 a Vladimir Luxuria disse: "Meglio fascista che Frocio"

A questa frase di basso livello sociale io, come molti, avrei replicato:
Meglio un uomo in gonna che una donna in camicia nera!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica gay alessandra mussolini

permalink | inviato da neutronik80 il 11/3/2008 alle 1:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
11 marzo 2008
L' omofobo razzista Rutelli: Sì ai Dico no al Matrimonio Gay

Io mi chiedo una sola cosa; ma veramente le persone sposate si sentirebbero minate se due omosessuli o due lesbiche contraessero anche loro matrimonio? Logicamente parlo di matrimonio civile, non religioso. Cosa cambierebbe? Se l'istituto famiglia è saldo e solido non sarà il matrimonio tra gay a sfaldarlo, non si sfalderebbe manco se scendesse Dio in persona. Io voglio sapere, voglio una risposta da un uomo e una donna eterosessuali sposati. Cosa cazzo VI CAMBIA se due uomini si sposano? Sarò strano io, ma qui vedo solo tanta discriminazione e tanta voglia di leccare il culo sporco al potere della chiesa. Sapete perchè i politici italiani sono dei leccaculi di merda? Perchè temono che la chiesa non li appoggi più. E perdere l'appoggio pontificio è davvero troppo per i nostri politici.
Siete solo una massa informe di ladri venditori di false illusioni. Da destra a sinistra, centro compreso. Vi comperate il voto di noi italiani e una volta avuto ve ne fottete delle nostre esigenze.
Sono diventato intollerante verso tutte le forme della politica, verso tutti gli uomini che definendosi onorevoli la fanno.
C'è Berlusconi che pur di vincere si venderebbe l'anima della madre morta, Gianfranco Fini che va un pò qua e un pò la. Bossi, che nonostante abbia un piede nella fossa, continua nella sua infermità mentale. Veltroni che candida tutti. Manco stesse giocando ad asso pigliatutto. La Mussolini e la Santanchè manco le agliarole potrebbero fare... fanno troppo schifo. Gabriella Calrucci forse e dico forse potrebbe riciclarsi in programmi tipo "colpo grosso"
Pier...Casini è una nullità assoluta e nelle sue banalità e nelle sue sciocchezze è non solo anonimo ma anche troppo stupido per essere votato, quindi non nocivo. Fa solo pena.
Bertinotti e tutta l'ala della sinistra (pur apprezzandola) non ancora hanno cacciato le unghie. Ancora non capiscono che per vincere devono adottare la tatica berlusconiana ovvero proporre sondaggi falsi, dare i numeri, nel vero senso della parola, additare il nemico politico come qualcosa di mostruoso e terribile, utilizzare ogni tipo di mossa, anche quella più infima e di bassa lega, stracciare programmi e contratti, dare dei coglioni agli elettori di destra, dire che i regimi totalitaristi sono stati la cosa più dolce che poteva capitare al mondo, dire che Hitler e Mussolini erano dei cari ragazzi.. Insomma PRENDERE PER IL CULO GLI ITALIANI rimambirli di stime e dati numerici (in modo tale che non capiscano più un cazzo) promettere che nei primi 10 secondi del governo si abbasseranno le tasse del 90% si alzeranno gli stipendi del 200%, si fucileranno e tortureranno immigrati e clandestini, si stupreranno le donne rom e.... si certo... il papa diventerà presidente della repubblica e oltre a recitare la messa in latino cambierà la costituzione con leggi scritte in aramaico antico e soprattutto pene corporali nonchè pena capitale per gay, ebrei neri e non credenti!!!!
Ecco come Berlusconi e molti suoi discepoli vinceranno le elezioni. Promettendo follie agli italiani, rincoglionendoli e soprattutto leccando il culo a quel maligno ed arcigno papa chiamato Benedetto XVI... Ci vuole un coraggio...

Sto incazzatto

POLITICA
8 marzo 2008
Vladimir Luxuria contestata: In Sicilia non la vogliono

Vladimir non ha trovato forti consensi in Sicilia dove è candidat per la Sinistra Arcobaleno. Ecco cosa avrebbero detto le compagne di Daniela Dioguardi, sostituita da Luxuria: "Eravamo ragionevolmente sicure che, pur nella nefandezza del "porcellum", le segreterie di partito avrebbero valorizzato le intelligenze, le passioni e le risorse di cui la Sicilia dispone.
Anche da parte di Rita Borsellino e di altre "compagne" della Dioguardi volano parole forti contro la Vladimir nazionale. La Borsellino spiega che avrebbe preferito la Dioguardi per le politiche sociali in Sicilia e che Luxuria non è un personaggio adatto a tali scopi.
Bice Salatiello invece dice:" 
Che c'entra Luxuria a Palermo? Proprio in questa realtà così difficile dovevano candidarla? Come lo spieghiamo alle donne e agli uomini dello Zen?».


In una terra lontana e troppe vole esposta agli ordigni della mafia e di politiche errate l'orgoglio e l'ignoranza delle donne siciliane è sconfortante. Piuttosto che promuovere la diversità come valore aggiunto, ancora oggi, si sente parlare di diversità come di qualcosa di negativo e lontano dalla quotidianità dell'uomo comune.
Ma se una persona è meritevole ed intelligente bisonga proprio anadr a guardalre nelle mutande?

PS
Ma per quale motivo se cerco in GOOGLE IMMAGINI Vladimir Luxuria mi escono le foto di ALESSANDRA MUSSOLINI nuda??? Vbbene che la tetta tira.. ma la sua proprio no!!!
POLITICA
8 marzo 2008
Inside Gabriella Carlucci
 

Ecco, adesso sappiamo proprio tutto dell'onorevole Gabriella Carlucci

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Politica Gabriella Carlucci

permalink | inviato da neutronik80 il 8/3/2008 alle 17:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
7 marzo 2008
CASINI: Alla faccia del Family Day sputa nel piatto dove ha sempre mangiato. NON VOTATELO!



Ancora una volta mi ritrovo a parlare di Pierferdinando Casini. E' lui la vera vergogna dell' Italia. Se c'è una persona che meglio incarna immoralità politica è proprio Casini. Alletao storico di Berlusconi per anni e anni ha appoggiato il cavaliere in ogni sua scelta, in ogni suo punto, in ogni suo passo. Per tutti questi anni ha APPOGGIATO LE LEGGI "AD PERSONAM" fatte da Silvio Berlusconi, ha appoggiato le scellerate scelte del cavaliere anche quando queste ricadevano su noi cittadini "normali". Adesso che si è staccato da Berlusconi, perchè non ha avuto quello che voleva, comincia ad accusarlo pubblicamente di portare avanti una politica scellerata. Neanche Bertinotti sarebbe capace di scagliare tanto veleno nei confronti di Silvio Berlusconi.
Ma è normale. Stiamo parlandi di Casini, l'uomo del FAMILY DAY il cristiano per eccellenza, che però della sua fede se ne fotte quando decide di divorziare dalla prima moglie e di farsi una nuova famiglia. ALLA FACCIA DEL FAMILY DAY.
Sempre lui che fin quando gli ha fatto comodo leccare il culo di Berlusconi l'ha fatto.. Adesso si diverte a sputare nel piatto dove ha sempre mangiato. E proprio perchè ha la faccia da culo si propone con lo slogan "FORTI DELLE NOSTRE IDEE"
MA QUALI??? Ma se ogni 2 secondi cambi idea... Famiglia tradizionale sì, ma poi ti sposi, fai figli, divorzi, ti risposi e rifai figli!!! Ma sei fuori come un balcone!!!!
Berlusconi sì, questo fino a qualche tempo fa. Adesso neanche più lui ti piace e quindi è giusto sputtanarlo. DECIDITI!!! 
Per non tirarla per le lunghe dico solo che sei
UN VOLTA BANDIERA CHE CERCA DI BUTTARE ACQUA AL PROPRIO MULINO FREGANDOSENE DI QUELLI CHE SONO I TUOI VERI IDEALI. INCOERENTE COME POCHI, IPOCRITA COME TANTI, SEI IL PEGGIOR POLITICO MAI VISTO IN TUTTI QUESTI ANNI!


PS
Solo su VELTRUSCONI ti do ragione!










POLITICA
4 marzo 2008
ALLEANZA NAZIONALE E LA DESTRA: si copiano i simboli!!! Ah-ah-ah-ah. Anche un ragazzino delle elementari avrebbe fatto di meglio. Ah ah ah ah. Che pena! Poveri disgraziati e poveri sfigati coloro che li voteranno. Ah-ah-ah-ah-ah




Omniroma, non accettato il
simbolo de 'La Destra'
Il simbolo de 'La Destra' per le elezioni politiche non sarebbe stato accettato dal ministero dell'Interno. e' quanto aferma l'agenzia Omniroma. Al momento non si conoscono i dettagli della decisione

 LA DESTRA (di Storace) E ALLEANZA NAZIONALE (di Fini) SI COPIANO I SIMBOLI

AH-AH-AH-AH
POVERI DISGRAZIATI, SONO ALLA FRUTTA!!!!


PS
Al centro di questi due manifesti ci avrei messo la Santanchè. Starebbe benissimo.
POLITICA
4 marzo 2008
Auschwitz... il ritorno!




Dalla Santanchè alla Mussolini, da storace a Roberto Fiore, Da Berlusconi a Calderoli, da Papa Ratzinger a Paola Binetti, da Bossi a Fini tutti vorrebbero per immigrati, clandestini, gay, musulmani, islamici, tossicodipendenti, pedofili un ritorno ad Auschwitz.
Almeno questo è quello che IO penso quando li vedo o li sento parlare!

POLITICA
4 marzo 2008
ROBERTO CALDEROLI E' LA FECCIA DELLA POLITICA ITALIANA

              

Scrivo in verde Fogna Padano per onorare i cari leghisti

Ecco quanto dice Calderoli:
Il Partito Democratico si sta segnalando come forza per dei 'terun', ovvero di quelli che si fanno mantenere dagli altri e sfruttano il lavoro degli altri come dimostrano le candidature per la Camera e per il Senato del Pd in Lombardia, dove la presenza di paracaduti da Roma va ben oltre il 50% dei candidati''

Ecco quanto dico io:
La lega... vabbè che dire... Umberto Bossi manco lo nomino quello sta già con un piede nella fossa ha un filo di voce, una paresi alla bocca e sicuramente quando parla sputa pure. A me fa ribrezzo solo a vederlo...
Roberto Calderoli, pur di finire sui giornali, sarebbe capace di vendersi sua madre o i suoi figli. (Non so se ha avuto la benedizione di mettere al mondo dei calderolini.. Ma ci pensate? Essere figlio di Calderoli?!?! sai a scuola quante volte saranno presi per il culo? POVERI DISGRAZIATI)
Dicevo...? Basta non meria altro. Dico solo CHE CHIUNQUE VOTI PER LA LEGA E' UNA MERDA DI PERSONA!
Se fosse per me la secessione la farei così ci liberiamo di ste MERDE!

sessualità
3 marzo 2008
Don Gelmini: sputa (e fa bene) nel piatto dove ha sempre mangiato (fa male, avrebbe dovuto farlo da sempre, non solo ora che è accusato di pedofilia, IPOCRITA DEL CAZZO CHE SEI)


 
L'ex prete Don Gelmini "Gli intrallazzi non sono fede. Bisogna tornare a Cristo non al cesaro-papismo". Piero, l'ex prete aggiunge anche che il vaticano  "Non è un centro religioso, ma politico, e' il paradiso di ricchi e potenti".
Lo dice solo perchè è stato retrocesso dalla nostra PAPESSA!!!
Don Gelmini è accusato di PEDOFILIA quindi ridotto a semplicissimo LAICO. Per tale motivo si diverte a sputare nel piatto dove ha sempre mangiato. Adesso vorrei sapere ma fino ad'ora non si è mai accorto delle ricchezze inaudite della chiesa? Non si è mai accorto che il papa è solo ed esclusivamente un personaggio televisivo alla stregua di Maria De Filippi e Platinette? (con tutto il rispetto per Maria e Platinette, ma come Maria papa Ratzinger si diverte a "sparare cazzate" e fare del trash il suo inno di battaglia, mentre da Platinette papa Ratzinger ha preso l'amore per i vestiti da donna volgari e pacchiani).
Sono sconcertato finchè era prete gli stavano bene i lussi a cui era abituato, adesso li trova ridicoli e fuori luogo.
A don Gelmini ma passati una mano sulla coscienza (se ancora la possiedi) e rifletti... spari a zero su istituzioni che fino a qualche tempo fa ti sono piaciute...
Io non posso dire se questo personaggio sia realmente pedofilo o meno però mi infastidisce il suo essere così ipocrita ed incostante. FA SCHIFO come la maggior parte dei preti, dei vescovi, dei papi e degli uomini di chiesa.
POLITICA
2 marzo 2008
Fiona May: Forse Nel Pdl. Ma perchè forse? Che ci devono riflettere?
 Fiona May: "Pdl la mia parte"

"Per spiegare la mia scelta voglio aspettare che la candidatura sia ufficiale, perchè per ora non lo è. Ma è vero che è quella la mia parte politica, questo voglio dirlo". Così Fiona May, ex campionessa del mondo di salto in lungo, commenta le ndiscrezioni su una sua candidatura in Toscana con il Pdl alle prossime elezioni politiche.


La candidatura di Fiona May è ancora incerta. Certo devono riflettere bene se candidare una NERA!!!
Fiona cara ma proprio non lo capisco che utilizzano il colore della tua pelle per RIPULIRSI dall'immagine di razzisti e inolleranti che quelli del PDL stanno conquistando giorno dopo giorno?
Se fossi in te io ci penserei prima di appoggiare il programma politico di Berlusconi. Sarebbero capaci anche di dichiarere "Illegali" i neri!!!!
ATTENZIONE ATTENZIONE!
QUELLI SO FASCISTONI!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Politica Pdl Fiona May Berlusconi

permalink | inviato da neutronik80 il 2/3/2008 alle 17:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
2 marzo 2008
Gianfranco Fini: Chi Assume Droga Va Sanzionato

                                                    


Fini: "chi assuma droga va sanzionto"

Chi assume sostanze stupefacenti "va sanzionato". Lo ha detto il leader di An Gianfranco Fini, durante un comizio elettorale a Firenze. "Parlare di sicurezza e legalità -ha esordito- vuol dire avere idee chiare su quel flagello dei tempi moderni che è la droga. Chiedo a Veltroni, che ha imbarcato nel Pd i radicali di Pannella: 'pensi che esista il diritto di drogarsi, di farsi del male?'".

Questo discorso si ricollega a quanto precedentemente detto nel post sulla manifestazione IO NON MI DROGO. Secondo me gli esponenti del centro destra o della destra più estrema fascista e neonazista come quella che rappresenta Fini con il suo ex MSI tendono solo a schiacciare, offendere, discriminare, le minoranze voui che esse siano tossicodipendenti, immigrati o omosessuali. IL loro scopo non è quello di aiutare le minoranze o i disadattati ad integrasi a pieno nella società ma quello di eliminarli (politicamente e legalmente parlando) in modo tale da non dover affrontare più tali probeli.
Caro Gianfranco Fini comincia a far pagare sanzioni i tuoi cari colleghi politici che a quanto pare usano molte sostanze stupefacenti e questa attività per voi è facilitata dal fatto che GUADAGNATE UNA MAREA DI SOLDI

A me lui non piace per molti motivi, in primis non tollero le sue idee politiche e poi anche lui come tanti che hanno appoggiato il family day è un tantinello ipocrita!
Ricordo che
Fini è separato la moglie Daiela Di con la quale ha una figlia di oltre 22 anni e in più ha un figlio da Elisabetta Tulliani, la nuova compagna. Sempre che sia ancora lei la (s)fortunata

POLITICA
1 marzo 2008
Pierferdinando Casini e gli avverbi... che Casino!
 
Premetto che Casini è il politico più ipocrita che io conosca, ritengo che i suoi manifesti elettorali siano di una bruttezza assurda. Sono certo che molti avranno notato l'incongruenza tra gli avverbi ORA e DOMANI. Pierferdinando ma che CASINI combini? Le famiglie le vuoi aiutare ORA o DOMANI? Deciditi

Stesso identico discorso vale anche per questo suo bruttisimo manifesto. Vabbè ma stiamo parlando di Casini, quello che parla tanto di FAMIGLIA TRADIZIONALE quanao la sua non ha nulla a che vedere con la tradizionalità.
ricordo che CASINI è
 divorziato dal tribunale della Sacra Rota ha figli avuti dal primo matrimonio e adesso si è risposato con Azzurra... HA OSATO DIVIDERE CIO' CHE DIO HA UNITO!

VERGOGNATI,
SEI L'ESEMPIO DA NON PRENDERE DA ESEMPIO.
SEI SENZA RITEGNO!!!


POLITICA
27 febbraio 2008
Daniela Santanchè a Matrix: L'Italia Agli Italiani...


Ieri Danielona è stata ospite di Mentana nel salotto di Matrix..
Sul finire della trasmissione ha più volte ripetuto "L'Italia agli Italiani..."
Fortunatamente si è fermata, ma si capisce benissimo che Danielona, miss sopracciglia rifatta, avrebbe tanto voluto dire L'ITALIA AGLI ITALIANI, FUORI EBREI E AFRICANI.
Non ha avuto il coraggio (e meno male) di dirlo ma ha ampiamente dimostrato cosa vorrebbe fare agli immigarti, specialmente quelli clandestini. Li vorrebbe prendere a calci nel sedere...
Ma che santa donna!!! Ha un cuore enorme!
Ha anche avuto il corggio di dire che lei quando incontra una maestra abbassa lo sguardo perchè è in soggezione. La Santanchè si vergogna perchè ritiene che le maestre
guadagnino troppo poco.
E' voglio vedere, dico io,
CON TUTTI I SOLDI CHE VOI POLITICI VI PRENDETE!!! E' PIU' CHE LOGICO CHE RIMANE BEN POCO PER GLI ALTRI.
 CARA DANIELA ABBASSATI LO STIPENDIO,MAGARI VAI UNA VOLTA IN MENO A FARTI DISEGNARE LE SOPRACCIGLIE E COSI' DAI IL BUON ESEMPIO.
ALTRIMENTI TACI!


PS
comunque notavo che le donne della destra amano esibire le loro pudenda. Vedi la Mussolini e le micro tette! Aricopritiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii. Non vedi che hai le tette più mosce delle orecchie del cocker?


musica
26 febbraio 2008
Valerio Sanzotta: Novecento
SANREMO 2008:

Valerio Sanzotta canta
"Novecento"

La canzone è molto politica, specialmente dal tipo di presentzione fatta dal giovane cantante.
Il pezzo è una ballata, ripeto, con una fortissima valenza politica. Ricorda uno dei cantautori degli anni '60 - '70. Forse De Gregori.
Valerio ha una voce non troppo originale, ma almeno la ha a differenza dei suoi tanti colleghi che l'hanno lasciata a casa.
Non è nulla di che, non lascerà il segno. Credo sia una ballata fatta uscire fuori tempo massimo.
A me piaciucchia però è anacronistica come stile, come testo e come musica.
POLITICA
23 febbraio 2008
Berlusconi: I Cattolici non votino Veltroni

 




Silvio Silvio ma che dici... parli di Cattolicismo proprio tu??? Silvietto hai letto il mio post di qualche tempo fa? Ti sei accorto che;
Tu con le tue 300 mogli i tuoi 300 figli avuti da vari matrimoni,
Tu con una figlia (Barbara Berlusconi) non sposata ma in dolce attesa,
Tu che prometti e non mantieni (Ambra 2 la vendetta),
Tu che hai più capi d'imputazione che capelli (mi riferisco a quelli veri),
Tu che nel 1994 durante il tuo mandato avevi ben 5 ministri neofascisti,
Tu che hai derubricato il falso in bilancio,
Tu che vieni assolto poichè il reato è andato in prescrizione (quindi sei colpevole ma per motivi tempistici non puoi essere incriminato),
Tu che con il conflitto di interessi ci sguazzi,
Tu che sei stato letteralmente mandato a fare in culo da Pierferdinando Casini
Tu che sei alleato con Gianfranco Fini di Alleanza Nazionale (Ex Msi)
Tu che vuoi le larghe intese (Ma non eri contrario?) Tu che hai detto «Tolleranza Zero contro i Rom».
Tu che hai detto che il fascismo non fu criminale «Il fascismo in Italia non è mai stato una dottrina criminale. Ci furono le leggi razziali, orribili, ma perché si voleva vincere la guerra con Hitler. Il fascismo in Italia ha quella macchia, ma null’altro di paragonabile con il nazismo e il comunismo. Era una dittatura, però nata e finita con se stessa».
Tu che.....
SOCIETA'
21 febbraio 2008
Consiglio D'Europa: Anche i Single Potranno Adottare.
Ecco quanto riportato dall'ansa:

I single potranno avere il diritto di adottare un bambino e tutti gli Stati europei dovranno
modificare le loro leggi nazionali per adattarle a questo
principio.
Tutto questo accadrà a maggio, quando il Consiglio d'Europa approverà il nuovo testo della Convenzione europea sull'adozione di minori.
Convenzione estende la possibilità di adottare anche ai
single e alle coppie eterosessuali non sposate.
anche l'apertura dell'adozione alle coppie di fatto e a quelle dello stesso sesso, che siano registrate o semplicemente conviventi.
Su questo però la Convenzione non sarà prescrittiva: ''La Convenzione apre questa possibilità, ma la lascia a discrezione del singolo Stato'', spiega la de Boer-Buquicchio.


Finalmente. Ci voleva un pò di aria innovativa!!! Ma adesso quello che mi chiedo è: sarà la nostra cara Italia, fattA di politici vecchi come il cucco, di cardinali, vescovi, preti, suore, politici, e soprattutto dalla PAPESSA, capace di adeguarsi a queste nuove NORMATIVE? D'altronde sappiamo bene come i nostri politici siano bravi a raggirare le direttive Europee. Sarà L'Italia capace a modificarsi? Sarà, almeno per una volta, la politica ad adeguarsi alle esigenze del popolo? O saremo, ancora una volta, noi cittadini a doverci adeguare alle esigenze di una politica fatta di tanti vecchi e vecchiacci ipocriti, rincoglioniti, non aperti mentalmente alle innovazioni e soprattutto fedeli alla poltrona e ai facili guadangi?
AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA!

IO DICO DI NO! MA SPERO DI Sì
3 febbraio 2008
Muore alla tenera età di 97 anni Rosa Bossi Berlusconi


Avrei preferito scrivere della morte di Berlusconi, ma pazienza!
Oggi a 97 anni muore la mamma di Silvio, il cavalier Silvio, quello delle leggi ad personam, quello dei lifting, quello delle bandane, quello del contratto con gli italiani, quello di destra ecc ecc. Abbiamo capito chi.
Nonostante sia contrario al suo operato politico voglio salutarlo e fargli le mie condoglianze per la perdita dell'amata mamma.

Arrivederci Rosa.
 
POLITICA
20 dicembre 2007
Berlusconi si scotta...
Berlusconi dopo aver partecipato ai funerali della madre dei Francesco D'Onofrio si è sentito poco bene decidendo così di rientrare a casa, mettersi nel letto e riscaldarsi con la sua borsa dell'acqua calda. Ancora non è chiaro come, ma dalla borsa è fuoriuscita dell'acqua bollente che ha provocato al cavaliere ustioni di 2° grado sul petto, sul collo e sulla mano.
IO DIREI: " FACCIAMO UN PLAUSO A QUESTA MITICA BORSA DELL'ACQUA CALDA CHE, ANCHE SE INVANO, HA TENTANTO DI LIBERARCI DA BERLUSCONI

brava borsa. La prossima volta ti adnrà meglio, stai tranquilla. Hai tutto il mio affetto!!!!!!!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica berlusconi acqua borsa ustioni

permalink | inviato da neutronik80 il 20/12/2007 alle 9:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
5 dicembre 2007
D'alema e Veltroni:Cattivoni
Sti due mi hanno fatto andare il caffè di traverso.
Prima D'alema dice che i MATRIMONI GAY potrebbero essere offensivi per molti italiani, poi oggi scopro che il caro Veltroni ha fermato tutto. Si è sottomesso al volere/potere del vaticano. Oggi  si sarebbe dovuta votare la delibera firmata da 10.000 cittadini romani per istituire un registro delle COPPIE DI FATTO.
Ma il caro Walter si è fatto infinocchiare dalla logica vaticana bloccando tutto!

Mi chiedo ma a questi che importa se due uomini, due donne o un uomo e una donna vogliono sigillare il loro amore attraverso il registro delle coppie di fattto o attraverso i PACS o come diavolo si chiamano/chiameranno??
La famiglia dovrebbe essere un istituto abbastanza forte. Non sarà la regolamentazione per le coppie di fatto a farla sgretolare. La famiglia si sgretola e si sta sgretolando a priori e a prescindere dalle coppie di fatto.
Tiè!
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE