.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
POLITICA
25 maggio 2009
Roma è come una città Africana. Silvio boccia Alemanno

Silvio Berlusconi nonostante sia nell'occhio del ciclone per le schifezze che continua a fare, non lesina commenti al vetriolo per il sindaco più nefasto al mondo, l'ex lanciatore di molotov Gianni Alemanno, colpevole di aver ridotto Roma ad una simil città africana dove c'è poca cura per le zone verdi e per le strade che sono sporche e luride.
Glissiamo sul commento di Berlusconi carico di razzismo e notiamo, invece, che se pure il cavalier errante stia notando quanto faccia schifo Alemanno come sindaco allora qualche piccola speranza ancora c'è!!!
POLITICA
24 maggio 2008
Quando è il governo ad uccidere...
 
Ecco fatto. Berlusconi senza cercare un MINIMO di dialogo con i CAMPANI, quasi a voler significare che la colpa fosse la loro inagura ben 10 discariche in Campania:
Sant'Arcangelo Trimonte (Bn) località Norecchie,
Savignano Irpino (Av) località Postarza,
Serre (Sa) località Macchia Soprana e Valle della Masseria,
Andretta (Av) località Pero Spaccone,
Terzigno (Na) località Pozzelle e Cava Vitiello,
Chiaiano (Na),
Caserta località Torrione (Cava Matroianni),
Santa Maria La Fossa (Ce)
località Ferrandelle

Io sono uno di quelli che non è del partito del NO e sono conscio (da bravo napoletano) del fatto che qualcosa debba essere fatto. 10, 100, 1000 discariche, ok. Ma in un terriotrio così vasto, come quello della Campania, era davvero necessario posizionare la discarica a Chiaiano? In pieno centro? Vicino la zona ospedaliera? Vicino a migliaia di case, negozi, campi, scuole? Sì! Tanto mica è Silvio Berlusconi a viverci. Quando viene a Napoli lui va all'hotel Vesuvio, quello da mille e una notte. E lo paga pure con i soldi NOSTRI!
Ma nonostante il diktat, Silvio Berlusconi, ha dichiarato che le discariche saranno presidiate dall'esercio e che i cittadini che vorrano protestare, manifestare o far sentire la loro voce ANDRANNO IN GALERA!!!

Ora a Chiaiano la gente è in rivolta; manganellate, gente ferita, bombe carta, bombe moltov, autobus rovesciati, spazzatura, gente che urla "assassini", anziani ed anziane che preferiscono farsi caricare dalla polizia piuttosto che vedere i loro nipoti, figli uccisi da questo governo che se ne frega della salute e soprattutto se ne frega di cosa pensa la gente, quella stessa gente che quando era necessaria per avere il voto è stata usata e sfruttata!
In tutto questo schifo la IERVOLINO cosa dice? "alla legge si ubbidisce e basta"
Certo! Sono pienamente d'accordo. Ma se questa legge ti impone una enorme buca piena di munnezza sotto casa tua, la signora Iervolino cos fa? Si affaccia al balcone, respiara l'aria maleodorante e dice "Che bello rispettare la legge" o affacciandosi al balcone e vedendo sotto casa sua la discarica prende il calendario di Padre Pio e comincia a bestemmiare tutti i santi compreso Berlusconi e il suo Governo?


In tutto questo il ministro dell'ambiente che fa? TACE!
POLITICA
24 aprile 2008
Alemanno era un violento!!! Nel 1982 viene fermato per aver lanciato una molotov contro l’ambasciata dell’Unione Sovietica a Roma. FONTE WIKIPEDIA
Leggendo la biografia di Alemanno su WIKIPEDIA mi sono reso conto che questo signore, tanto distinto, DISTINTO??????? Negli anni '80 ci andava giù pesante! tra arresti, molotov e altro è un personaggio di dubbio gusto. COME PUO' PARLARE LUI DI SICUREZZA quando lui stesso E' STATO ARRESTATO DIVERSE VOLTE????
Gianni Alemanno è nato a Bari nel 1958 ed è sposato con ISABELLA RAUTI, figlia di PINO RAUTI. LEGGETE UN PO' LA SUA (di Rauti) BIOGRAFIA SU WIKIPEDIA

Ma tornando a Gianni Alemanno, scopro che:

Nel novembre 1981 per aver partecipato insieme ad altri quattro componenti del Fronte della Gioventù all’aggressione di uno studente di 23 anni. (Ansa, 20/11/1981)

Nel 1982 viene fermato per aver lanciato una molotov contro l’ambasciata dell’Unione Sovietica a Roma, scontando poi 8 mesi di carcere a Rebibbia. (Ansa, 15/05/1988)


Il 29 maggio 1989 viene arrestato a Nettuno per resistenza aggravata a pubblico ufficiale, manifestazione non autorizzata, tentato blocco di corteo ufficiale, lesione ai danni di due poliziotti, in occasione della visita del Presidente degli Stati Uniti d'America, George H. W. Bush, al cimitero di guerra americano. Gli saranno poi concessi gli arresti domiciliari (
Ansa 29 e 30/05/1989

Nel marzo del 2004 il nome di Alemanno compare nei verbali di Callisto Tanzi all’interno del caso Parmalat. Il ministro è in una situazione difficile, perché l'inventore di Parmalat mette in collegamento diretto i soldi dati con un favore preciso ottenuto dal gruppo di Collecchio: il via libera ministeriale al latte Frescoblù, il prodotto varato da Parmalat tra molte polemiche. "Su Alemanno", ha detto il 24 gennaio del 2004 il patron della Parmalat, "sono intervenuto anche personalmente e, inoltre, tramite Bernardoni ho erogato allo stesso delle somme di denaro. Ho anche attivato il ministro Enrico La Loggia perché intervenisse su Alemanno, altresì provvedendo a finanziare La Loggia attraverso una consulenza legale conferita dalla Parmalat". Alemanno tuttavia viene prosciolto dalle accuse nel gennaio del 2007 (ANSA 6/03/04, 11/01/07).


MA DICO IO PERSONE INCENSURATE CI FANNO PROPRIO SCHIFO??????????
MA POI QUESTO ALEMANNO CON CHE FACCIA DICE DI VOLER PROTEGGERE I CITTADINI DI ROMA QUANDO E', O ALMENO, E' STATO UN VIOLENTO?????
E POI PERCHE' TUTTE QUESTE COSE LA GENTE NON LE DEVE SAPERE????? PERCHE' CI VIENE SEMPRE TUTTO TACIUTO???

della serie: lanciare molotov e poi far parte del governo e pretendere il rispetto di norme e leggi mi sembra davvero assurdo!!!!! CHE FA, PREDICA BENE E RAZZOLA MALE????

PS
TUTTO QUELLO CHE HO SCRITTO E' FONTE
WIKIPEDIA!!!!

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE