.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
POLITICA
3 aprile 2009
Povere Donne!!! Berlusconi da della zoccola alla MELONI!!!


Tra la Carfagna, la Meloni e le altre veline che frequentano il parlamento italiano mi vien solo da pensare che l'immagine della donna è sempre più rovinata. Come si può votare una persona che da della Zoccola ad una donna? Come si può votare una donna che si fa chiamare Zoccola dal suo "capo"? Come si può votare una donna che si trova bene in un clima del genere? Che tipo di rappresentaza e di esempio da???
Care donne, dove pensate di arrivare se vi fate rappresentare da questi elementi???

Senza parole!!!
SOCIETA'
15 ottobre 2008
Varese è razzista. Ragazzi bianchi non tollerano i neri

Brinzo, nel varesotto, in una scuola elementare, le maestre avevano deciso d'insegnare l'uguaglianza tra persone ai giovani scolari.

Sono state realizzate alcune sagome di legno, dipinte dagli alunni, raffiguranti dei bambini da posizionare intorno alla scuola, quattro delle quali dalle sembianze africane. Ma l'iniziativa non dev'essere piaciuta a qualcuno, che nella notte ha ridipinto la pelle nera di bianco e i capelli mori sono diventati biondi, cancellando ogni traccia di diversità tra le figure.

Il sindaco si dichiara indignato dall'atto vandalico di stampo razzista, mentre le maestre parlano di “grande amarezza” ed hanno già scritto una lettera aperta con l'aiuto dei bambini.

Io continuo e continuerò sempre sulla stessa linea. Abbiamo un governo che è troppo morbido su questi agormenti e su queste tematiche. Abbiamo un governo che fomenta l'intolleranza e il razzismo, la violenza, l'omofobia e la xenofobia. Abbiamo esponenti come Calderoli/Bossi, Ciarrapico/Fini, Mussolini/carfanga Meloni/Berlusconi, Giovanardi/Maroni. Da loro cosa dobbiamo aspettarci? Degli insegnamenti sulla tolleranza? Degli insegnamenti sul rispetto del diverso? Non credo proprio...
Ma se Alemanno ha fatto della Capitale d'Italia il luogo per eccellenza dove perpetuare violenza e razzismi nei confronti del diverso e delle minoranze, ma se l'Italia, in toto, è nelle mani di un potere che appoggia, o al massimo minimizza e nasconde eventi e delitti razzisti, come possiamo meravigliarci se un gruppo di stronzetti si permette di imbrattare sagome raffiguranti delle persone di colore?
Sarà sempre peggio...

POLITICA
7 maggio 2008
SBATTI IL MOSTRO IN PRIMA PAGINA: IL NUOVO GOVERNO!!!!!


FOTO TRATTA DA REPUBBLICA

Ministri con portafoglio
Esteri: Franco Frattini; Interno: Roberto Maroni; Giustizia: Angelino Alfano; Economia: Giulio Tremonti; Difesa: Ignazio La Russa; Sviluppo economico: Claudio Scajola; Pubblica istruzione: Maria Stella Gelmini; Politiche agricole: Luca Zaia; Ambiente: Stefania Prestigiacomo; Infrastrutture: Altero Matteoli; Welfare: Maurizio Sacconi; Beni culturali: Sandro Bondi.

Ministri senza portafoglio
Riforme: Umberto Bossi; Semplificazione: Roberto Calderoli; Attuazione Programma: Gianfranco Rotondi; Politiche Comunitarie: Andrea Ronchi; Pari Opportunità: Mara Carfagna; Affari regionali: Raffaele Fitto; Politiche giovanili: Giorgia Meloni; Rapporti con parlamento: Elio Vito; Innovazione: Renato Brunetta

CHE DEPRESSIONE!!! 5 ANNI!!!! 5 ANNI DI BOSSI, DI CALDEROLI, DI MARA CARFAGNA (MAGARI FARA' UN CALENDARIO NUDA ASSIEME ALLA MELONI... ALTRIMENTI CHE CAZZO LE HANNO MESSE A FARE?) DELLA PRESTIGIACOMO, DI MARONI..... ECC ECC
CHE SCHIFO
CHE SCHIFO
CHE SCHIFO
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE