.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
POLITICA
3 aprile 2009
Povere Donne!!! Berlusconi da della zoccola alla MELONI!!!


Tra la Carfagna, la Meloni e le altre veline che frequentano il parlamento italiano mi vien solo da pensare che l'immagine della donna è sempre più rovinata. Come si può votare una persona che da della Zoccola ad una donna? Come si può votare una donna che si fa chiamare Zoccola dal suo "capo"? Come si può votare una donna che si trova bene in un clima del genere? Che tipo di rappresentaza e di esempio da???
Care donne, dove pensate di arrivare se vi fate rappresentare da questi elementi???

Senza parole!!!
POLITICA
11 novembre 2008
Continuano le proteste contro la riforma Gelmini
 

Grazie Blondel per questa segnalazione!
POLITICA
29 ottobre 2008
Il governo se ne frega e approva il Dl Gelmini
Il decreto Gelmini è legge!
Il Senato approva con 162 voti favorevoli, 134 contrari e 3 astenuti il provvedimento che porta il nome del ministro dell'Istruzione.
Anche questa volta il Governo approva con violenza, forza e strafottenza una legge che al popolo non piace. Se questa non è dittatura...
Tra le tante stronzate adottate dalla Gelomini ricordiamo il ritorno al maestro unico...
Tutto questo le si ritorcerà contro...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. governo dittatura gelmini

permalink | inviato da neutronik80 il 29/10/2008 alle 11:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
POLITICA
17 ottobre 2008
Berlusconi & Compani stanno distruggendo la SKUOLA. Che qualcuno li fermi...
ecco, in sintesi, cosa Berlsusconi e i suoi amici da strapazzo stanno facendo al nostro sistema scolastico ed universitario.

  • 132 mila posti in meno nell'arco di 3 anni
  • Introduzione del maestro unico (87 mila insegnanti in meno)
  • Classi differenziate per gli alunni stranieri (Quanto ci verrebbero a costare?)
  • Accorpamento di istituti con meno di 50 alunni (Solo in piemonte 816 scuole in meno)
  • Tagli all'università per circa un miliardo e mezzo di euro (63.5 milioni di euro per il 2009, 190 per il 2010, 316 per il 2011, 417 per il 2012 e 455 per il 2013)
  • Turn Over al 20 % (se in un anno vanno in pensione 100 professori ne vengono assunti 20)
  • Trasformazione degli atenei in fondazioni aperte ai privati (l’art. 16 dà facoltà alle università di trasformarsi in fondazioni di diritto privato. La legge, cioè, autorizza - ma non obbliga - gli atenei a dismettere gli abiti dell’ente pubblico e a vestire quelli di un soggetto privato. La disposizione è talmente parziale e generica su molti punti, da rendere pressoché impossibile, al momento, la sua applicazione)
  • I precari degli enti di ricerca dovranno essere stabilizzati entro il 30 giugno 2009. Coloro che non avranno i requisiti o non troveranno posto saranno licenziati. Secondo la Cgil sono 60 mila i cervelli che fra pochi mesi dovranno trovarsi un altro lavoro o un altro paese che li ospiti.

D'altronde solo dei caproni, ignoranti potevano prevedere certi scempi per il nostro sistema scolastico ed universitario...

Sono delle MERDE SECCHE!

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE