.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
POLITICA
14 giugno 2008
Oggi il tanto osteggiato Pride di Biella. Anche Fn sarà contro!




Oltre il Jesus Pirde 
Il Vaticano
Preti pedofili
Mara Carfagna
Politici corrotti
Cittadini cretini
 anche il movimento politico di estrema destra Forza Nuova (ci mancava solo lei) si è espresso conro la manifestazione annunciando un presidio di protesta.




Ragazzi di tutta Biella FOTTETEVENE altamente di questi  castrati mentali e proseguite per la vostra strada!!! E come dicono gli amici di destra BOIA CHI MOLLA

POLITICA
27 maggio 2008
Orrore alla Sapienza: i ragazzi del collettivo attaccati con spranghe e coltelli dai militanti di Forza Nuova









 
E' successo tutto molto in fretta. Alcuni ragazzi del collettivo stavano attacchinando manifesti contro la presenza di Forza nuova alla Sapienza. Domani, infatti, era previsto un convegno sulle Foibe, tenuto da militanti di estrema destra. (convegno poi annullato dal rettore)
Tutto questo accadeva in pieno giorno, (prima certe persone agivano di notte, quando non erano visti, ora hanno preso coraggio e agiscono anche alla luce del sole) quando in via Cesare De Lollis arrivano 4 macchine con a bordo militanti di estrema destra, che armati di coltelli e spranghe seminano il terrore (ancora visibile in via Cesare De Lollis). Molte sono state le macchine danneggiate dai tafferugli in questione.
Molti i ragazzi feriti, uno anche in modo grave. Molta l'agitazione e la paura di tutti gli studenti che erano presenti, loro malgrado, alla scena. La città Universitaria era ed è ancora in subuglio. Tanta la paura e la rabbia.
Adesso la Città Universitaria e via Cesare De Lollis sono ancora nelle mani della polizia e dei carabinieri che stanno facendo le rilevazioni necessarie.
Gli studenti dei colletivi sono riuniti presso la Facoltà di Lettere per decidere il da farsi.
Sono in molti a volere le dimissioni del preside Guido Pescosolido reo di aver aver autorizzato il convegno sulle foibe organizzato da Forza Nuova. Per fortuna il convegno è stato annullato, ma resta comunque inqualificabile il gesto del preside Guido Pescosolido.

IO MI SONO SPAVENTATO....
CHE BRUTTO PERIODO...
Sono certo che è solo l'inizio, finchè non ci scappa il morto nessuno farà nulla. Molto probabilmente anche questo, come i precedenti, sarà liquidato come "espisodio di natura non politica"


SOLO UNA COSA CI TENGO A DIRE, NON FACCIAMOCI PRENDERE ANCHE NOI DALLA LOGICA DELLA VIOLENZA, PERCHE' VIOLENZA GENERA VIOLENZA...
SOCIETA'
4 maggio 2008
E lo sapevo... dopo la deriva a destra i neo-nazisti sbarcano in italia e uccidono!!!
 FONTE REPUBBLICA
 
VERONA - Un giovane si è presentato questa mattina in questura e ha confessato di essere stato uno degli autori dell'aggressione di Nicola Tommasoli, 29 anni, picchiato e ridotto in fin di vita la notte del primo maggio nel centro di Verona solo perché si è rifiutato di offrire una sigaretta. Il ragazzo di venti anni interrogato dal magistrato Francesco Rombaldoni, titolare dell'inchiesta, ha reso "piena confessione". Si tratta di un ultrà neofascista già responsabile di aggressioni a sfondo razzista e violenze negli stadi. 
Il giovane, che appartiene a una famiglia benestante della città, si è costituito questa mattina presso la Digos di Verona dopo che i poliziotti avevano di fatto stretto il cerchio attorno a lui. Accompagnato da un avvocato di fiducia, il ragazzo ha così confessato davanti ai magistrati.

E' stato proprio indagando su "ambienti politicizzati" della città scaligera che la polizia è arrivata a identificare gli aggressori. Il ragazzo fermato era infatti già noto alle forze dell'ordine: come ultrà del Verona, per violenza negli stadi nello scorso febbraio era stato sottoposto a Daspo. In precedenza, nel 2007 era stato indagato dalla Digos insieme ad altre 16 persone per associazione a delinquere finalizzata a discriminazione razziale per alcune aggressioni avvenute a Verona analoghe a quella del primo maggio.
Il giovane fermato si muove in ambienti vicini a Forza Nuova ma l'associazione di estrema destra nega qualsiasi coinvolgimento nella vicenda e minaccia di querelare chiunque la associ
all'episodio. "Nessuno si permetta di associare Forza Nuova a tale vicenda" ha detto il coordinatore nazionale Paolo Caratossidis. "I nostri militanti non compirebbero mai un atto di così grave stupidità e cattiveria; se poi il ragazzo frequenta ambienti ultras o piazze dove si ritrovano neofascisti, questo è un altro discorso, non collegabile a Forza Nuova". Come movimento politico, aggiunge Caratossidis
, "prendiamo completamente le distanze da tale indegno e vergognoso atto. Forza Nuova è contraria a ogni forza di violenza, tanto più se insensata, illogica e incivile come quella compiuta da quella banda di pazzi irresponsabili".



Questo è quanto accade e accadrà dopo che l'assetto politico italiano si è spostato nettamente sul versante ESTREMA DESTRA!!!

Forza Nuova prende le distanze.Purtroppo le loro idee sono spesso così forti da essere facilmente fraintese o comunque esasperate all'eccesso.

In tutto questo schifo quello che mi
AUGURO CHE NICOLA POSSA RIMETTERSI QUANTO PRIMA E DIMENTICARE QUESTO BRUTTO EPISODIO!!!!!

FORZA NICOLA!!!!!!
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE