.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
moda
25 luglio 2009
Alcune donne sono pazze e masochiste!!!
 

Adoro le donne con i tacchi, ma a volte sarebbe meglio non indossarli!!!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. donne tacchi tacchi a spillo

permalink | inviato da neutronik80 il 25/7/2009 alle 11:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
POLITICA
3 aprile 2009
Povere Donne!!! Berlusconi da della zoccola alla MELONI!!!


Tra la Carfagna, la Meloni e le altre veline che frequentano il parlamento italiano mi vien solo da pensare che l'immagine della donna è sempre più rovinata. Come si può votare una persona che da della Zoccola ad una donna? Come si può votare una donna che si fa chiamare Zoccola dal suo "capo"? Come si può votare una donna che si trova bene in un clima del genere? Che tipo di rappresentaza e di esempio da???
Care donne, dove pensate di arrivare se vi fate rappresentare da questi elementi???

Senza parole!!!
POLITICA
3 aprile 2009
Donne!!! Avete voluto Berlusconi??? E mo ve lo prendete tutto al culo!!!


Amiche donne, madri e mogli, avete voluto la bicletta? E adesso pedalate come si deve. E' vero non siete uguali agli uomini. Voi lavorate meno, avete l'opportunità di andare in pensione prima e per questo che Brunettai vi sta dando del filo da torcere. Ma perchè una donna dovrebbe andare in pensione prima? A mio avviso ci sono svariati motivi che dovrebbero indurre a un pensionamento anticipato per la donna. Cominciamo col ricordarci che una donna oltre essere madre spesso è anche lavoratrice e moglie. Spesso un uomo che lavoro fa solo quello. Al massimo si ricorda qualche volta di fare il marito, e ancora più di rado il padre. E' difficile trovare un uomo che, lavorando come e quanto la propria moglie, sia capace di portare i figli a scuola allo sport, di andare a lavorare, di fare la spesa, le faccende domestiche e di fare il sexy la sera per far arrapare la mogliettina. Non so perchè ma è così!!! Una donna è capace di gestire contemporaneamente più ruoli. Moglie, madre, impiegata e donna. E' giusto che tra i tanti svantaggi questo piccolo vantaggio possa esser concesso. Oltremodo la discriminazione, caro Brunetta, non si combatte alzando l'età pensionistica, ma intraprendendo politiche volte al riconoscimento del ruolo della donna nella società e cominciando con l'ammetere che molti, troppi gap esistono tra l'uomo e la donna, specialmente nel mondo del lavoro. Detto questo, care amiche donne è giusto che adesso ve lo prendiate per benino nel vostro sederino. Vi è piaciuto votare Berlusconi? Vi è piaciuto avere come ministro per le pari opportunità Mara Carfagna? E allora non lamentatevi!!!! Chi è causa del suo mal pianga se stesso!!!

A Carfà è inutile che ti scaldi. Lì, nel PDL, nessuno te caca!!! Prova a fa qualche altro calendario che è meglio!!!!

SOCIETA'
28 gennaio 2009
Donna tagliata a metà!!! Vm 18
 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. donne

permalink | inviato da neutronik80 il 28/1/2009 alle 21:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
7 maggio 2008
4 donne su 21... pochine.
E doveva essere la rimonta delle donne... invece 4 su 21 sono poche. Su 21 ministri solo 4 sono donne e tra queste c'è la Carfagna, la Prestigiacomo e la Meloni (credo nessuna donna dotata di cervello si sentirà rappresentata da queste donne).

Il parruccone al botox aveva promesso 4 donne... lo so. Ma tutti si aspettavano 4 donne su 12 ministri, non 4 su 21... E che cazzo!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. donne

permalink | inviato da neutronik80 il 7/5/2008 alle 23:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
POLITICA
14 marzo 2008
Berlusconi: "Chi non ha posto fisso sposi un milionario come mio figlio" (vedi il video)


Berlusconi "Chi non ha posto fisso sposi un milionario come mio figlio"

Caro Silvio le donne mica so' tutte zoccole come quelle che, evidentemente, frequenti tu o tuo figlio.
D'accordo che devi vincere queste elezioni, ma non hai altri metodi per farlo? Devi sempre ricordarci che sei e rimarrai sempre una persona di basso livello socio-culturale? Devi sempre farci vergognare di essere italiani? Devi sempre adottare metodi bassi e infimi per raggirare le persone?
COGLIONE E' CHI TI VOTA!!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Silvio Berlusconi donne zoccole

permalink | inviato da neutronik80 il 14/3/2008 alle 12:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
8 marzo 2008
BERLUSCONI: no allle donne; FINI: no ai Neri (Obama). Politici ed età media
 
Berlusconi offende le donne nel giorno della loro festa. Segno che il cavalier sta davvero perdendo la testa, oltre che i capelli.

Ecco quanto il cavalier moderno dice all'apertura della sua campagna elettorale:
"Abbiamo voluto inserire il 30% dell'altra metà del cielo. Per arrivare al 50% forse l'Italia non è ancora pronta, ma io credo siamo già sulla buona strada". Lo ha detto il candidato premier del Pdl Silvio Berlusconi, aprendo la manifestazione elettorale al Palalido di Milano. "I giornali - ha spiegato - si sono scatenati inventando candidature che non esistono, tutte quelle pubblicate sui giornali semplicemente sono fasulle. E quando abbiamo deciso di ospitare nelle nostre liste il 30% di quella parte dell'Italia che oggi festeggia la sua festa, l'altra metà del cielo - ha aggiunto Berlusconi - si scatena subito la corsa a guardare nel passato e poi addirittura le fidanzate di Gianfranco, le fidanzate mie... Noi siamo un po' superman, diciamolo chiaro, da quel punto di vista",

Bisonga dire proprio che è un SIGNOR CAVALIERE. Incommentabile quanto detto. Neanche nelle campagne dell'estremo sud a sud del mondo si sentono dire certe cose. Questa affermazione la ritengo offensiva non solo per le donne ma per tutte quelle persone dotate di cervello che si sono resi conto di non essere più nel 1700, ma nel 2008. Discorso davvero pericoloso.

se hai il coraggio clicca e ingrandisci Il FASCISTONE - SESSISTA - RAZZISTA - OMOFOBO - DIVORZIATO Gianfranco Fini, oggi a Tv7 ha avuto il coraggio di dire: "Non credo che gli Stati Uniti siano pronti per Obama che sarebbe il primo presidente nero". Io penso che questa sia una gaffe che può avere gravi conseguenze nei nostri rapporti con gli Stati Uniti».

Allora mi chiedo, molto candidamente, ma se in politica escludiamo le DONNE perche se son troppe è pericoloso, i GAY perche minano l'istituto famiglia, I GIOVANI, perchè son troppo giovani ed inesperti, i TRANSESSUALI perchè producono prblemi per le file dei bagni, i NERI perchè son neri e non BIANCHI, chi rimane??? La solita VECCHIA - nel vero senso della parola - CASTA di politici corrotti che si appoggiano vicendevolmente in un gioco in cui gli unici perdenti siamo noi cittadini.

LA CASTA :

Analizzando 27 tra i più famosi deputati italiani  ci si rende conto che hanno in media 62 anni.
Terrificante.
  1. Silvio Berlusconi --> 1936
  2. Rosy Bindi --> 1953 (ammazza come se li porta male)
  3. Paolo Bonaiuto --> 1940
  4. Emma Bonino --> 1948
  5. Enrico Boselli --> 1957 (ammazza come se li porta male)
  6. Umberto Bossi --> 1941
  7. Fausto Bertinotti  --> 1940
  8. Giuliano Amato --> 1938
  9. Pierferdinando Casini --> 1955
  10. Lorenzo Cesa --> 1952
  11. Paolo Cirino Pomicino -->1939
  12. Massimo D'Alema --> 1949
  13. Ciriaco De Mita --> 1928
  14. Antonio di Pietro --> 1950
  15. Piero Fassino --> 1949
  16. Gianfranco Fini --> 1952
  17. Maurizio Gasparri --> 1956
  18. Franco Grillini --> 1955
  19. Enrico La Loggia --> 1947
  20. Ignazio La Russa --> 1947
  21. Roberto Maroni --> 1955
  22. Gaetano Pecorella --> 1938
  23. Cesare Previti --> 1934
  24. Francesco Rutelli --> 1954
  25. Claudio Scaloja --> 1948
  26. Silvio Sircanan --> 1951
  27. Paolo Bonaiuti --> 1940


 Nel Senato italiano la situazione è ancora più disastora. In media i nostri senatori hanno 69 anni

  1.  Livia Turco --> 1955
  2. Francesco Storace --> 1959
  3. Renato Schifani --> 1950
  4. Giovanni Russo Spena --> 1945
  5. France Rame --> 1929
  6. Sergio Pininfarina --> 1926
  7. Marcello Pera --> 1943
  8. Giorgio Napolitano --> 1925
  9. Giorgio Mele --> 1953
  10. Clemente Mastella --> 1947
  11. Rita Levi Montalcini --> 1909
  12. Paolo Guzzanti --> 1940
  13. Roberto Formigoni --> 1947
  14. Marco Follini --> 1954
  15. Domenico Fisichella --> 1935
  16. Anna Finocchiaro --< 1955
  17. Francesco D'Onofrio --> 1939
  18. Lamberto Dini --> 1931
  19. Marcello Dell'Utri --> 1941
  20. Armando Cossutta --> 1926
  21. Francesco Cossiga --> 1928
  22. Carlo Azeglio Ciambi --> 1920
  23. Roberto Castelli --> 1946
  24. Roberto CAlderoli --> 1956
  25. Rocco Buttiglione --> 1948
  26. Giulio Andreotti --> 1919    
  27. Calogero Mannino --> 1939

Detto questo si deduce che siamo goverani da una banda caotica di 60enni incalliti restii a promuovere politiche innovative e soprattutto adeguate ad un'Italia che sta cambiano. Ma nonostante ciò, questi rimangono ancorati ad idee e valori più che tradizionali oserei dire preistorici che in Italia oltre a non fare più breccia risutlano essere inadeguati. Se è vero, come dice la scienza moderna, che l'anziano è più  restio ad accettare e comprendere l'innovazione ed il cambiamento, io opterei per fare una bella PIAZZA PULITA. Fuori il vecchi dentro il GIOVANE.
Basta con sti politici che oltre ad averci ammuffito le tasche sono loro stessi ad essere ammuffiti.

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE