.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
POLITICA
12 giugno 2009
Ecco perchè serve il Gay Pride!!!!
 11 Giugno - Ennesima aggressione a sfondo omofobo. A farne le spese questa volta è una coppia gay americana. I due uomini, uno di 34 italo americano ma residente a Roma, e uno 27 anni ospite dell’amico nella capitale, sono stati aggrediti mentre passeggiavano tenendosi per mano a Campo dei Fiori. Un gruppo di 5-6 ragazzi appena maggiorenni si è avvicinato alla coppia in via del Biscione, e coprendo i due di insulti verbali, ha iniziato a colpirli sistematicamente con violenza. Gli aggressori hanno sbattuto a terra uno dei due uomini, che, sbattendo contro un sasso, ha perso i sensi ed ha iniziato a sanguinare dalla testa. Creduto morto, i balordi sono fuggiti verso Campo dei Fiori, dove si sono dileguati. In seguito le vittime sono state soccorse e portate in ospedale!!!!

Ma quella grandissima STRONZA della Carfagna cosa CAZZO fa????
POLITICA
25 maggio 2009
Roma è come una città Africana. Silvio boccia Alemanno

Silvio Berlusconi nonostante sia nell'occhio del ciclone per le schifezze che continua a fare, non lesina commenti al vetriolo per il sindaco più nefasto al mondo, l'ex lanciatore di molotov Gianni Alemanno, colpevole di aver ridotto Roma ad una simil città africana dove c'è poca cura per le zone verdi e per le strade che sono sporche e luride.
Glissiamo sul commento di Berlusconi carico di razzismo e notiamo, invece, che se pure il cavalier errante stia notando quanto faccia schifo Alemanno come sindaco allora qualche piccola speranza ancora c'è!!!
POLITICA
19 maggio 2009
Colpita ancora una volta la gaystreet romana.

La Roma di Alemanno è sempre più omofoba. Torvate, per l'ennesima volta scritte omofobe sulle strade della gay street di Roma. FROCI MALATI, queste alcune scritte impresse accanto alla porta d'ingresso del Coming Out, lo storico bar della capitale luogo di ritrovo della comunità omosessuale nel cuore della Gay Street di via di San Giovanni in Laterano.
In tutto questo schifo mi chiedo, DOV'E' colei che dovrebbe tutelarmi???? dov'è quella miracolata della Carfagna? Ad organizzare serate in onore di disabili, senza però ricordarsi di costruire loro palchi e posti adatti ai loro problemi??? (per approfondire quest'argomento clicca
QUI)

La cosa è ancor più ridicola se si prova a leggere i commenti di SOLICELLO apparsi sul quotidiano on-line Repubblica, proprio in merito a quanto accaduto a Coming Out.

Ecco quanto scritto dall'utente Solicello:
"La Gay street, il Gay pride, il Gay village. Ma Roma sta diventando la città dei culattoni? Alla faccia di chi la giudica omofoba. Evidentemente per una questione di politically correct va di moda il "rosa ricchiun" di questi tempi. Abitassi dalle parti della Gay street chiederei di far rispettare i miei diritti e quelli dei bambini che vi abitano costretti a vedere finocchi dalla mattina alla sera. "

E' proprio triste pensare che, ancora nel 2009, ci siano persone tanto ottuse, bigotte e soprattutto ignoranti da provare gioia e divertimento nello scrivere tali frasi. La cosa che mi spaventa è che tanto astio, tanta violenza è, per lo più, alimentata dalla chiesa e da una parte ben polposa di un potere politico ipocrita e bigotto.
E' vero!!! Non ci vorrebbe il GAY PRIDE, ma una manifestazione che duri 360 giorni e che veda coinvolte tutte le persone aderenti agli ideali del popolo LGBT. Ci vorrebbe qualcosa di veramente "grosso e potente" capace di sconfiggere tanta cattiveria e soprattutto tutta qella malizia perversa che attanaglia coloro che si ritengono NORMALI!!!!

SOCIETA'
27 gennaio 2009
Se lo stupratore è rumeno allora la folla e i media gli si scagliano contro... se è italiano le reazioni sono molto più fiacche e meno violente

 Agghiacciante quello che è accaduto ai ragazzi a Guidonia, ma è altrettanto scandaloso che la gente e i media si accaniscono i modo così violento contro gli stupratori. La folla gridava "A morte, a morte" Ma siamo forse tornati nel medioevo???


Mi chiedo percHè quanto è accaduto a capodanno (31 dicembre 2008) non ha suscitato le stesse polemiche e le stesse reazioni violente e razziste? Forse perchè i ragazzi stupratori erano ITALIANI.
Anche il servizio del tg è palesemente meno violento, meno accattivante, addirittura ci si sofferma sulle buone qualità del ragazzo. Lo definiscono come un bravo ragazzo... bah
POLITICA
22 novembre 2008
Con Alemanno sindaco Roma è sempre più razzista e pericolosa
Cinque ragazzi tra cui due minorenni sono stati arrestati dai carabinieri, che li hanno accusati di aver compiuto nel tempo diverse aggressioni a sfondo razziale nella zona periferica del Trullo a Roma.
Secondo quanto accertato dai carabinieri, la banda era composta da 10 giovani e oltre ai 5arrestati ci sono 4 denunciati ed un altro giovane sottoposto all'obbligo di firma.
PESTAGGI - La banda sarebbe responsabile di numerosi episodi di pestaggi aggressioni ed intimidazioni, tutti sfociati poi in rapine, a numerosi cittadini stranieri della zona del Trullo. Secondo l'accusa, la banda riusciva anche a ingenerare paura nelle vittime, a non denunciare quanto accaduto, per via della loro condizione precaria di soggiorno in Italia. Per questo motivo reiteravano i loro atti di prevaricazione e sopraffazione dando vita ai episodi di intolleranza razziale. Tutti sono stati accusati di rapina aggravata, lesioni, minacce con l'aggravante della discriminazione e dell'odio razziale.

Fonte
Corriere

Indicibile quanto l'ex picchiatore fascista Alemanno stia facendo alla capitale d'italia!!!
POLITICA
9 settembre 2008
La Roma di Alemanno aggredisce una coppia omosessuale


 Non c'è nulla di cui meravigliarsi se ancora una volta una giovane coppia omosessualoe sia stata aggredita nella Capitale. "Federico e Cristian, entrambi di 28 anni, stavano dirigendosi verso i Fori Imperiali dopo una serata alla Gay Street. Erano mano nella mano e, per questo motivo, sono stati aggrediti da una decina di ragazzini che li hanno insultati pesantemente, colpendoli con sputi, pietre e bottiglie".

Ma come possiamo meravigliarci di cose del genere se l'ex lanciatore di molotov Gianni Alemanni ha da poco affermato che il fascismo (ergo un regime dittatoriale) non era il male assoluto?
Si dovrebbe, quanto prima, destituire questo  ignobile fascista, razzista, omofobo, xenofobo sindaco dalla sua carica e spedirlo in un pianeta molto lontano dove le sue cazzate non le può sentire nessuno. Come unica accompagnatrice gli concederei l'ignobile maledetta Mara Carfagna, colpevole, come e quanto Alemanno, di cotanta violenza nei confronti degli omosessuali.
Due porci al macello!!!

Che porci!!! Mi fanno schifo

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE