.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
SOCIETA'
10 giugno 2009
Alla faccia di tutti, il Roma Pride 2009 ci SARA'!!!!

logopolitico

CI SARA' IL 13 GIUGNO

Dopo una marea di problemi causati dalla giunta Alemanno, che ha tentato in tutti i modi di ostacolare il normale svoglimento del pride romano, l'evento si terrà ugualmente seguendo il
percorso dell'anno scorso. Partenza da Piazza Della Repubblica e arrivo a Piazza Navona. Non è il massimo, ma a noi non interessa il percorso. Quello che conta è l'affluenza e il messaggio che ogni anno viene lanciato attraverso il Gay Pride.
In molti sostengono che il pride sia una carnevalata dove trans, drag e gay impellicciati danno il
peggio di sè. Sono tanti, troppi che non partecipano per questo motivo, ma poi la sera li ritroviamo tutti alla festa post pride, in dark o in locali per soli gay. Che senso ha??? Se oggi si può (quasi) tranquillamente parlare di omosessualità, se oggi più (quasi) tranquillamente usufruire di locali per soli uomoni è ANCHE grazie a quei tanti che ogni anno se ne fottono del giudizio della gente e in piazza portano se stessi. Colorati, travestiti, sui tacchi o vestiti in modo meno appariscente portano un messaggio: Non giudichiamo l'apparenza, ma la sostanza. Non discriminiamo chi già lo è, e parteciapiamo tutti insieme a questa grande festa di colori e musica per ricordare che l'omosessualità (in tutte le sue forme) non è solo sofferenza e tristenza, ma anche gioia e felicità.
Attraverso carri allegorici e canti si ricorda, ogni anno, la sofferenza di troppi nel riuscire ad esprimere se stessi e la tracotanza di troppi nel voler riconoscere chi si discosta da modelli imposti e oramai obsoleti!!!

POLITICA
19 maggio 2009
Colpita ancora una volta la gaystreet romana.

La Roma di Alemanno è sempre più omofoba. Torvate, per l'ennesima volta scritte omofobe sulle strade della gay street di Roma. FROCI MALATI, queste alcune scritte impresse accanto alla porta d'ingresso del Coming Out, lo storico bar della capitale luogo di ritrovo della comunità omosessuale nel cuore della Gay Street di via di San Giovanni in Laterano.
In tutto questo schifo mi chiedo, DOV'E' colei che dovrebbe tutelarmi???? dov'è quella miracolata della Carfagna? Ad organizzare serate in onore di disabili, senza però ricordarsi di costruire loro palchi e posti adatti ai loro problemi??? (per approfondire quest'argomento clicca
QUI)

La cosa è ancor più ridicola se si prova a leggere i commenti di SOLICELLO apparsi sul quotidiano on-line Repubblica, proprio in merito a quanto accaduto a Coming Out.

Ecco quanto scritto dall'utente Solicello:
"La Gay street, il Gay pride, il Gay village. Ma Roma sta diventando la città dei culattoni? Alla faccia di chi la giudica omofoba. Evidentemente per una questione di politically correct va di moda il "rosa ricchiun" di questi tempi. Abitassi dalle parti della Gay street chiederei di far rispettare i miei diritti e quelli dei bambini che vi abitano costretti a vedere finocchi dalla mattina alla sera. "

E' proprio triste pensare che, ancora nel 2009, ci siano persone tanto ottuse, bigotte e soprattutto ignoranti da provare gioia e divertimento nello scrivere tali frasi. La cosa che mi spaventa è che tanto astio, tanta violenza è, per lo più, alimentata dalla chiesa e da una parte ben polposa di un potere politico ipocrita e bigotto.
E' vero!!! Non ci vorrebbe il GAY PRIDE, ma una manifestazione che duri 360 giorni e che veda coinvolte tutte le persone aderenti agli ideali del popolo LGBT. Ci vorrebbe qualcosa di veramente "grosso e potente" capace di sconfiggere tanta cattiveria e soprattutto tutta qella malizia perversa che attanaglia coloro che si ritengono NORMALI!!!!

7 giugno 2008
IL QUOTIDIANO ON LINE "REPUBBLICA" ADOTTA IL BANNER DEL GAYPRIDE!


iL BANNER E' QUELLO IN FUCISA SOPRA IL FOTO DI SILVIO BERLUSCONI.
IL TESTO E' IL SEGUENTE: TESTARDAMENTE.PARITA' DIGNITA' LAICITA'

GRAZIE REPUBBLICA

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gay repubblica pride gaypride

permalink | inviato da neutronik80 il 7/6/2008 alle 13:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
vita familiare
20 aprile 2008
Teatro, Mc Donald's, Manifestazione contro intolleranza, Gelato a San Lorenzo: bella serata!
Eccomi di ritorno da una "faticosa" serata. Faticosa perchè mi hanno fatto camminare un pò troppo per i miei gusti, ma n'è valsa la pena!
Io, l'amore mio, B. e V. abbiamo passato una bella ed intensa serata tutti assieme. B. puntualissimo arriva a casa nostra, dopo qualche chiacchiera qualche spruzzata di profumo, pipì e spazzolata ai capelli ci dirigiamo alla macchina. Parcheggiamo in Via Cesare De Lollis e prendiamo il 71, l'autobus. Scendiamo a Via Milano. Scendiamo alla fermata sbagliata perchè l'amore mio non si è fidato di me. E' ancora troppo presto e allora decidiamo di fermarci ad un caffè. Prendiamo un cappuccino, un acquario e un caffè7,50€ Un furto. Forse è stato il servizio a tavolo ci è costato troppo.
Poco dopo ci raggiunge anche V. ci fumiamo una sigaretta prima di entrare a teatro. Lo spettacolo, TROIA'S DISCOUNT comincia. Se d'apprima ero scettico alla fine dell'ora e mezza ero quasi dispiaciuto che lo spettacolo fosse finito. 
Usciti dal teatro, soddisfatti ci diriggiamo A PIEDI verso Piazza Della Repubblica per andare a mangiare dal Mc'Donald's. Io prendo un "crispy mc bacon" menù. V. lo stesso, l'amore mio prende Mc chicken menù e B. un  "doppio cheeseburger". Sazi, sazi ci dirigiamo verso la Stazione Termini dove prendiamo la Metro B. Scendiamo a Colosseo. Arriviamo al "Coming Out" dove il Comizio CONTRO LE INTOLLERANZE E L'OMOFOBIA INTOLLERATA E INCOTROLLATA è quasi finito, anzi è appena finito. Salutiamo un pò di gente e io faccio una fila di almeno 15 minuti per andare a fare la pipì. Dopo un pò io, l'amore mio e B. prendiamo l'11 notturno e scendiamo a Piazzale Del Verano. V. è rimasto, invece al "coming out".
Nel frattemo noi decidiamo di andarci a prendere un bel gelatone al Red Ice. io prendo nutella, kidenr cereali e bana. Costo 2€. L'amore mio, nutella, amarena e cioccolatto fondente. B, invece, nutella, kinder cereali e panna. Dopo l'abbuffata finale ritorniamo in via Cesare De Lollis a prendere la macchina. Accompagnamo B a casa e anche noi ci dirigiamo a casa, con la fortuna di trovare posto proprio sotto il portone. Che culo.
In definitiva devo dire che ho passato una bellissima serata con i miei amici di sempre. Vi voglio bene!
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE