.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
POLITICA
23 novembre 2008
Gay italiani fate anche voi il DAY WITHOUT GAY. Boicottate il lavoro per un giorno!
 

C'è un'Onda che sta montando anche negli Usa. L'ha scatenata il 4 Novembre scorso il successo del referendum in California che annulla la validità costituzionale del matrimonio per le coppie dello stesso sesso, e attecchisce particolarmente tra i gay e coloro che ne sostengono i diritti. Dovrebbe colpire con forza il10 Dicembre, in concomitanza con l'International Human Rights Day delle Nazioni Unite, causando l'assenza dal lavoro di milioni di americani appartenenti alle minoranze sessuali.
Il Day Without Gay si ispira agli eventi descritti dal film A Day Without Mexicans. Adesso invitando i loro aderenti "to call in gay" il 10 Dicembre, a "darsi gay" dal lavoro, gli organizzatori di A Day Without Gay sperano di convincere  milioni di gay a non andare a lavorare e invece di darsi ammalati, come si farebbe in una situazione di sciopero in bianco tradizionale, rivendicare che sono impossibilitati ad andare a lavorare perché quel giorno si sentono troppo gay.
Secondo i promotori l'invito a 'darsi gay' fa particolarmente senso perché a tutt'ora in oltre 30 stati americani esistono leggi che, sebbene non vengano più applicate, permettono ad un datore di lavoro di licenziare un impiegato se si scopre che è omosessuale.
Ma il vero obbiettivo è la Propostion 8, la proposizione che modifica la costituzione californiana stabilendo che il matrimonio può avvenire solo tra due persone di sesso differente. Oltre un millione di persone hanno già protestato il 15 Novembre a livello nazionale contro la proposizione, che è passata anche grazie al fatto che Obama s'era dichiarato sfavorevole al matrimonio tra gli omosessuali, infatti circa il 70 per cento degli afro-americani californiani ha votato a favore della proposizione. Una percentuale che è stata superata solo dai mormoni che avevano provveduto inoltre 20 milioni di finanziamento ai promotori di Prop.8.
Partita in sordina, da quando è stata abbracciata dai siti web come newamericamedia.org e l'huffingtonpost.org - che si fanno carico di promuovere i diritti delle minoranze etniche, politiche e sessuali degli USA - l'inziativa "call in gay" sta raccogliendo rapidamente adesioni. Il gruppo A Day Without Gay di Facebook ha già 20 mila aderenti e ogni ora che passa se ne aggiungono altre centinaia.
"La proposta risuona con lo spirito di cambiamento che si registra nel paese dall'elezione di Obama", afferma Andrew Lam, editore di Newamericamedia.org, "Io personalmente quel giorno me ne starò a casa a bloggare su tutte le iniziative che si terranno in giro per gli USA".
E mentre le adesioni cominciano ad arrivare anche dall'estero, tre procure californiane hanno già deciso di esaminare la validità costituzionale della proposizione 8. Intanto il sito daywithoutgay.org offre istruzioni su come organizzare autonomamente il proprio giorno senza gay a chinque ne abbia voglia.


CHE GLI ITALIANI PRENDANO SPUNTO!!!


POLITICA
15 maggio 2008
California: illecito vietare matrimoni gay
 La Corte Suprema della California ha sentenziato che lo Stato Usa non puo' proibire i matrimoni gay, dichiarando costituzionalmente illegittimo il divieto in tal senso appunto imposto invece a suo tempo dalle autorita' californiane: una pronuncia d'importanza capitale, che di fatto apre la via alla libera celebrazione di unioni riconosciute dalla legge tra persone del medesimo sesso, e che e' suscettibile di avere ripercussioni ben al di la' dei confini statali, per fare anzi scuola a livello nazionale. "Non siamo in grado di affermare che il tenere ferma la tradizionale definizione di 'matrimonio' corrisponda a un interesse statale da far rispettare", recita il dispostivo della sentenza, adottata a maggioranza. "Ne traiamo di conseguenza la conclusione secondo la quale, nella misura in cui le disposizioni di legge della California attualmente in vigore circoscrivono il matrimonio alle sole persone di opposti sessi, tali disposizioni sono incostituzionali". Corte comunque divisa: a favore della rivoluzionaria decisione si sono schierati quattro dei suoi sette giudici; contrari gli altri tre.


Perchè sono nato in Italia?

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. matrimonio gay

permalink | inviato da neutronik80 il 15/5/2008 alle 20:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
POLITICA
17 marzo 2008
Ciarrapico: Le unioni omosessuali sono CIARPAME da ignorare

"la famiglia e' una sola quella fondata sul matrimonio tra un uomo ed una donna, il resto e'ciarpame da non prendere neanche in considerazione".

Questo e molto altro ancora Ciarrapico ha detto in un'intervista rilasciata al quotidiano "On Line Pretus"
Cosa posso aggiungere? Mentre in Norvegia il matrimonio gay sarà celebrato anche in chiesa da noi, in Italia, si discute ancora se l'amore gay possa essere considerato vero amore...
In tutto questo ci sono ancora gay di destra (Gay-lib) che nutrono simpatie per le politiche del Pdl... Che non si lamentassro quando saranno poi arrestati per omosessualità!

POLITICA
11 marzo 2008
In risposta a Rutelli: Io dico NO ai matrimoni agli ETEROSESSUALI. Per loro solo i Dico.
Visto che Rutelli, Ratzinger, Casini, Mussolini, Bossi, Calderoli, Veltroni, Berlusconi, Bonino ecc.ecc vogliono TUTELARE LA FAMIGLIA e quindi UCCIDERE l'amore OMOSESSUALE e  il diritto degli OMOSESSUALI (intesi come LGBT) ad avere una famiglia avente diritti e doveri. Poichè così facendo si metterebbe sullo stesso piano la FAMIGLIA TRADIZIONALE con la "FAMIGLIA FROCIA" (io mi chiedo ma la famiglia non è l'insieme di persone che vivono per amarsi e sostenersi in ricchezza e in povertà, in salute e in malattia etc etc?. Bah). Si darebbero gli stessi, o quasi, diritti ad entrambe le famiglie, si toglierebbe ad una (ma quando mai) per dare all'altra!
Si minerebbe il vero, unico, solo e inconfutabile valore cristiano di famiglia (peccato che oggi nessuno più ci crede, manco Casini che va figliando a destra e a manca).
Si accosterebbe l'Italia a quei paese socialmente avanzati (Germania-Spanga-Francia-Inghilterra-Olanda ecc ecc) e questo sarebbe un male. Si prendono sempre in esempio i pese esteri portandoli su un palmo di mano ma quando poi li si dovrebbero imitare per problemi come questo allora questi stessi stati fanno schifo! La Francia adotta il nucleare? Tutti i politici la osannano dicendo "Questo si che è uno stato". La Francia riconosce le unioni tra gay? E i politici (che per regolamento interno i Dico gla li hanno) gridano allo scandalo dicendo:" La Francia??? Che paese di pervertiti")
Bene, viste tutte queste cose e palesata la paura di equiparare la FAMIGLIA composta da persone dello stesso sesso a quella cosiddetta TRADIZIONALE (sì proprio quella dove i padri si scopano le figlie, gli zii i nipoti, i mariti uccidono le mogli, le madri squartano i propri figli, sì proprio quella) IO propongo di TOGLIERGLI IL MATRIMONIO E DARGLI SOLO I DICO, E DARE, INVECE, ALLE FAMIGLIE OMOSESSUALI IL MATRIMONIO COSI' NESSUNO PIUì POTRA DIRE CHE SONO MESSE SULLO STESSO PIANO.
E andate a farvi tutti in culo!
sessualità
5 marzo 2008
Riconoscimento/Discriminazione dell'Amore Omosessuale In Europa e nel Mondo
Matrimonio Omosessuale in Europaclicca per ingrandire 

VIOLA--> sì al matrimonio omosessuale (persone dello stesso sesso)
ROSA--> sì alle unioni civili (pacs)
GIALLO--> nessun riconoscimento

MATRIMONIO OMOSESSUALE IN AMERICA

clicca per ingrandire

la situazione è molto variegata

ADOZIONI OMOSESSUALI IN EUROPA
clicca per ingrandire
VIOLA--> Adozione per gli omosessulai
ROSA--> Adozione del figliastro - cioè permette ai partner di una unione civile di adottare i figli naturali (o adottati) che la/il partner avesse avuto da precendente matrimonio o unione.
GRIGIO--> No all'adozione
In Irlanda i single possono adottare, siano essi eterosessuali o omosessuali

ADOZIONI OMOSESSUALI IN AMERICA
clicca per ingrandire
VIOLA--> Sì alle adozioni per gli omosessuali
ROSA--> Sì alla "step child adoption" ovvero l'adozione del "figliastro"
ROSSO--> No all'adozione per omosessuali
GRIGIO--> Situazione ambigua o non conosciuta
SI'-->California, Massachusetts, New Jersey, New Mexico, New York, Ohio, Vermont, Washington, Wisconsin, and Washington, D.C.)
NO-->La Florida

OMOSESSUALITA' E ILLEGALITA'

clicca per ingrandire
BIANCO --> omosessualità legale
VERDE--> legale, ma repressa dalle istituzioni pubbliche
GIALLA--> illegale con massimo 10 anni di galera
ARANCIONE--> illegale con oltre 10 anni di galera
ROSSA--> Pena di morte
ROSSA/ARANCIONE--> pena di morte e punizioni corporali


RIASSUNTO GENERALE:

Matrimonio omosessuale legale in
Spagna
Canada
Sud Africa
Olanda
Massachussets (USA)

Unioni civioli o altri diritti alle commpie omosessuali si hanno in:
Inghilterra
Equador
California (USA)
Francia
Germania
Ungheria
Norvegia
Finlandia
Svezia
Lussenburgo
Svizzera
Danimarca
Portogallo
Nuova zelanda
Australia (in parte)
Slovenia
slanda

Uccidi il gay
Arabia Saudita (Asia)
L'omosessualità è punita con la pena di morte.
Afganistan (Asia)
La pena di morte è in fase di cambiamento dopo la fine del potere talebano
Yemen (Asia)
Pena di morte, viene applicata la Sharia.
Mauritania (Africa)
Dall'introduzione della Sharia, la pena prevista è la morte.
Nigeria (Africa)
Condanna a morte (il condannato viene schiacciato da una parete spintagli addosso dal boia).
Iran (Asia)
Per i maschi, la morte. Per i minorenni, 74 fustigate, per le femmine, 100 fustigate. Articoli 108 - 113 cod. penale.
Emirati Arabi Uniti (Asia)
L'art. 354 del codice penale federale prevede la pena di morte. L'art. 80 del codice di Abu Zhabi prevede la prigione fino a 14 anni, mentre il codice penale di Dubai prevede la reclusione fino a 10 anni (art. 177 del codice penale). Cecenia (Asia)
L'omosessualità è punita con la morte.
Pakistan (Asia)
c.p. art. 377 reclusione fino a 2 anni e 100 frustate o morte per lapidazione
Sudan (Africa)
In base all'art. 316 del codice penale, la pena prevista varia da 100 fustigate alla pena capitale

Omosessuali in manette:
India (rel. induista 82% musulmana 12%)
c.p. art. 377 reclusione a vita 
Singapore (rel. buddista 54% musulmana 15%)
c.p. art. 377 reclusione a vita
Kenia (Africa Equatoriale - rel. tradizionale 31% cristiani 29%)
c.p. art. 162 ... reclusione da 5 fino a 14 anni 
Zambia (Africa del Sud - rel. tradizionale 27% protestante 23% cattolica 17%)
Carta 87 e 15 reclusione fino a 14 anni
Brunei (Indonesia)
c.p. artt. 292 ... e 377 reclusione fino a 10 anni ed un'ammenda 
Gambia (Africa Equatoriale)
c.p. art. 144 reclusione fino a 14 anni
Malaysia (Asia)
Art. 377 del codice penale: la condanna prevede fino a 20 anni di carcere e una multa in denaro
L'ELENCO CONTINUA... MA A SCOPO ESEMPLIFICATIVO BASTA QUESTO...

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE