.

rossoshocking
dove tutto è famiglia
POLITICA
13 agosto 2008
Donne rumene stuprate: carne da macello
 Due donne sono state violentate nel giro di poco tempo e la notizia non suscita molto scalpore. Forse perchè ad essere violentate sono due rumene e gli stupratori erano italiani. Se fosse

successo il contrario si sarebbero registrati espisodi di violenza e di intolleranza xenofoba da parte di tutto il centro destra.

Ecco quanto è accaduto:
Due nuovi casi di molestie contro le donne in poche ore. Martedì sera, al Portuense, un pregiudicato italiano di cinquanta anni ha aggredito una 23enne rumena senza fissa dimora. Poco dopo le 22, in via Francesco dall'Ongaro, l'uomo ha avvicinato la ragazza, l'ha spinta per terra e ha cominciato a palpeggiarla. È stato l'intervento degli agenti della polizia del commissariato Monteverde a salvare la giovane. L'aggressore è stato arrestato e dovrà rispondere di violenza sessuale.
Porta Cavalleggeri. I carabinieri della stazione Porta Cavalleggeri hanno invece arrestato un romano di 66 anni sorpreso su un autobus dell'Atac mentre molestava una romena di 32 anni. Le grida della ragazza hanno attirato l'attenzione degli agenti che hanno fermato l'uomo con l'accusa di violenza sessuale. Per lui si sono spalancate le porte del carcere di Regina Coeli.

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 3785734 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE