.
Annunci online

rossoshocking
dove tutto è famiglia
POLITICA
13 maggio 2008
Napoli bombarda i campi Rom
Sabato una nomade di 16 anni ha tentato di rapire una bimba di sei mesi. Stanotte alcune molotov hanno incendiato quattro baracche dell'accampamento e questo pomeriggio un gruppo di persone hanno forzato il cancello di ingresso del campo di Ponticelli, scagliato pietre e seminato il panico tra i nomadi, minacciandoli con spranghe di ferro. Successivamente è stato appiccato il fuoco a un altro campo rom, in via Argine, dal quale gli occupanti si erano già allontati prima che arrivassero gli aggressori.

Ecco cosa accade quando la gente si sente protetta da un governo che fomenta l'aggressione, la violenza e soprattutto l'intolleranza verso i rom e gli immigrati.
Una cosa è consegnare alla giustizia una persona che ha commesso una mostruistà del genere (ma in fin dei conti una persona non è innocente finchè non viene dimostrato il contrario?) altra cosa è andare in campi rom a seminare il panico.
questo sarà ricordato come il PERIODO DEL TERRORE!!!!

E visto che il periodo è molto teso il governo ha pensato bene di varare una legge che prevere il REATO DI IMMIGRAZIONE CLANDESTINA....
Ma questa non è l'Italia che conosco... questa è l'Italia dei MOSTRI.
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

 

 

 





banner200x175













Ultimo Film Visto: 
     
          
                Voto 4


Il Libro Che Sto Leggendo




Ultimo libro letto



La serie tv che sto guardando




Ultima serie tv vista: LA TATA 

          VOTO 10






Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista.
Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare
 
Bertold Brecht

 

 











Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti interni al sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog offra questi collegamenti non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità , contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi responsabilità, così come declina responsabilità di qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post. Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose, immagini di nudi. La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne. 

 


Poor is the man whose pleasures depend on the permission of another




IL CANNOCCHIALE